menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Airoldi, papà delle parole incrociate

Giuseppe Airoldi, papà delle parole incrociate

157 anni fa nasceva a Lecco Giuseppe Airoldi, papà delle parole crociate

La firma su uno dei passatempi preferiti dagli italiani è tutta lecchese, messa dal celebre giornalista ed enigmista

E' tutta lecchese la mente che ha concepito il cruciverba, uno dei passatempi preferiti dagli italiani durante il periodo delle vacanze e non solo. Nonostante la paternità dell'invenzione sia attributa generalmente ad Arthur Wynne, non sono in molti a sapere che fu Giuseppe Airoldi (Lecco, 8 settembre 1861 – Lecco, 13 dicembre 1913) a comporre il primo schema di parole inrociate, apparso il 14 settembre 1890 sul numero 50 de Il Secolo Illustrato della Domenica, una rivista milanese edita da Edoardo Sonzogno.

Il primo cruciverba

Il gioco consisteva in una griglia di dimensioni 4x4, senza caselle nere; ogni riga e colonna aveva una propria definizione. Nonostante il nome, generalmente Airoldi non viene considerato l'ideatore delle parole crociate, perché il suo gioco manca di un elemento fondamentale del cruciverba: le caselle nere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento