menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Roberto Ferrari e altre autorità nella foto scattata domenica dal senatore Paolo Arrigoni

Il sindaco Roberto Ferrari e altre autorità nella foto scattata domenica dal senatore Paolo Arrigoni

Le istituzioni del territorio omaggiano la nuova Città di Oggiono

Grande festa per il cambio di status del comune: parata di amministratori, forze dell'ordine, autorità civili e religiose. Il sindaco Ferrari: «Premio alla laboriosità degli oggionesi»

Oggiono diventa finalmente città. È la quinta in provincia, insieme a Lecco, Merate, Calolziocorte e Valmadrera.

Domenica la comunità oggionese ha festeggiato il nuovo status istituzionale - sancito con decreto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scorso 12 ottobre 2017 - con una lunga giornata di celebrazioni in Piazza Garibaldi: è toccato al sindaco Roberto Ferrari scoprire la targa commemorativa in piazza del Municipio, alla presenza del prefetto di Lecco Liliana Baccari, dei colleghi sindaci delle altre città lecchesi e del territorio oggionese, dei rappresentanti delle forze dell'ordine e delle istituzioni religiose.

L'indiscrezione dello scorso autunno: Oggiono città

Per l'occasione, la Fanfara dei Bersaglieri ha accompagnato il corteo sino alla chiesa parrocchiale, dove il cardinale Angelo Scola, vescovo emerito di Milano, ha officiato la messa. I festeggiamenti sono poi proseguiti in serata con le esibizioni dei Corpi musicali di Oggiono e Valmadrera.

«Domenica è stato davvero un giorno di festa per i citadini di Oggiono - ha commentato il sindaco Roberto Ferrari - per le persone ospiti che sono intervenute e hanno espresso apprezzamento per l'organizzazione dell'evento, e per la bellezza mostrata dalla nostra cittadina. Io stesso ho dimostrato in maniera molto visiva la soddisfazione per il coronamento di un sogno, sancito sì il 12 ottobre 2017 dal decreto del presidente della Repubblica, ma che ieri si è diffuso su tutta la cittadinanza».

Questo traguardo, come spesso capita, è anche e soprattutto un nuovo punto di partenza. «Ci siamo detti che Oggiono è diventata città per la laboriosità dei suoi cittadini e la lungimiranza di chi ci ha preceduto, ma da oggi si torna a lavorare - conclude Ferrari - Abbiamo una popolazione di poco superiore ai 9.000 abitanti, e come ha sottolineato il prefetto nel suo intervento, le città non sono necessariamente i comuni più grandi, ma i grandi comuni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento