Notizie Via Azzone Visconti

Gamma, quante novità! Ecco nuovi soci e logo per le ferrate. Con i Ragni un rapporto più forte

Daniele Bianchi, Maddalena Bosisio, Giulia Brambilla Smith, Pietro Castelli, Cristian Candiotto, Martina Frigerio, Tommaso Garota, Mattia Sandionigi e Stefano Tagliaferri hanno ricevuto la maglietta blu

Serata di gala per il Gruppo Gamma di Lecco. Lo storico sodalizio alpinistico si è radunato, nella serata di giovedì 7 ottobre, all'interno del NH Hotel di via Azzone Visconti, location che ha ospitato la première di quello che sarà il percorso dei prossimi mesi; inoltre sono stati accolti ben nove nuovi soci, giovani che vanno a ingrossare le fila di un gruppo già decisamente folto e di qualità.

Riccardo Milani, presidente eletto a metà maggio, ha officiato la gradevole serata, accogliendo con calore anche i Ragni di Lecco presenti in sala: “Stamattina ci hanno dato risposta con una bellissima sorpresa, consegnandoci una lettera emozionante. Spero che il futuro sia prospero e ricco di tante belle storie, tutte da vivere insieme”. Le delegazioni si sono poi scambiate dei libri: “Il simbolismo è un valore importante per questa città”, ha aggiunto Milani.

gruppo gamma lecco 7 ottobre 20216-2

Gamma: la storia:

Il Gruppo Alpinistico Gamma viene fondato il primo gennaio 1978, quando i 14 soci fondatori appartenenti alla Sezione U.O.E.I. di Lecco, vollero costituire un nuovo gruppo alpinistico elitario.

In prevalenza erano alpinisti gia? di elevato livello r di nota fama, tanto che alcuni uscivano dai famosi Ragni della Grignetta, avendo gia? alle spalle una eccezionale esperienza di montagne e numerose conquiste di valore nazionale e mondiale. La denominazione del gruppo, necessaria per esprimere la propria identita? e per presentarsi all’esterno: non e? stata data casualmente, come se fosse stata estratta da un cilindro la terza lettera dell’alfabeto greco. A questo punto si e? ricorso in seguito, quando si volle rendere piu? scorrevole foneticamente l’acronimo GALMA, che stava per Gruppo Alpinistico Lecchese Montagna Amica. Da li gioco forza il nome divenne Gamma. Oggi dopo 43 anni di vita ben vissuta sulle montagne e pareti del mondo il sodalizio Lecchese si chiama, Gruppo Alpinistico Gamma Lecco.

Valori di sempre, guida del domani: I Gamma, Gruppo Alpinistico Gamma Lecco, insieme al Gruppo Ragni di Lecco, e? uno dei cinque gruppi alpinistici d’elite del territorio alpino Italiano. Il Gruppo Alpinistico Gamma Lecco, fin dal principio si inspira a dei valori guida che risultano estremamente moderni e attuali:

  • promozione dell’alpinismo;
  • tutela ambientale;
  • valorizzazione del territorio - Solidarieta? sociale.

Nei loro scopi si legge la volonta? di offrire ai propri soci la possibilita? di incontrarsi abitualmente per favorire una sincera coesione, di garantire un reciproco contributo per conseguire il perfezionamento nella tecnica alpinistica e nell’alpinismo in genere, e di dare un valido aiuto nell’organizzazione di imprese alpinistiche particolarmente onerose, sia per i singoli soci, sia nella forma collettiva.

I Gamma oggi; la fotografia didascalica del gruppo alpinistico Lecchese, oggi e? questa;

  • 66 soci attivi di cui
  • 62 uomini
  • 4 donne
  • 8 Guide Alpine
  • 7 CAAI - Accademici del CAI
  • 6 Istruttori Nazionali d’Alpinismo
  • 15 membri del Soccorso Alpino

Le ferrate Gamma 1 e Gamma 2

Dopo il momento iniziale si è entrati nel clou. Prima tema toccato è stato quello delle ferrate Gamma 1 e Gamma 2 sul Resegone: a settembre sono partiti i lavori di messa in sicurezza dei due apprezzati tratti per una spesa totale i 300mila euro, per la gran parte coperta da Regione Lombardia attraverso un accordo di programma sottoscritto con la Comunità Montana e al quale ha poi partecipato il Comune di Lecco. “Le vie ferrate sono un patrimonio nel quale vogliamo e dobbiamo investire, il turismo sportivo è molto importante - ha spiegato il sottosegretario Antonio Rossi -. La ricerca delle risorse, via via sempre più maggiore, non è stata facile ma mi ha fatto piacere lavorare insieme alle altre realtà coinvolte”. Il prossimo passo? “Sistemare le ferrate della Grigna, tema del quale ho già parlato con l'assessore Sertori, riqualificare la Palestra dei Ragni e portare a termine il cambiamento del percorso formativo delle Guide Alpine per l’introduzione di due livelli di formazione. Ne stanno parlando con il ministro Garavaglia”.

Sulla Gamma 1 sono all’opera i tecnici della Geomont, invece l’intervento sulla Gamma 2 e? stato invece affidato ai professionisti della Geoprotection, i lavori prevedono la fase di tracciatura, perforazione e chiodatura delle tratte per fissare la nuova linea vita di sicurezza a cavo teso sulla ferrata. Le ferrate, che sono state create 40 fa, salvo imprevisti dovrebbero essere riaperte per la fine di novembre. Gli alpinisti del Gamma hanno stanziato 50mila euro per restituire le due ferrate agli appassionati delle montagne lecchesi, su un totale di 300mila necessari per riqualificare anche la ferrate del Medale. Per recuperare i soldi e? stata lanciata una raccolta fondi: www.eppela.com/ferratelecchesi.

“Personalmente non sono mai andato sulle ferrate, soffro di vertigini ma so che sono veramente belle. Io sono un punto di riferimento in Regione, su lago e montagna dobbiamo investire molto”, ha concluso Rossi.

gruppo gamma lecco 7 ottobre 20218 Antonio Rossi-2

“Le montagne, un libro di scienze”

“Lo scambio tra Gamma e Ragni è un bel messaggio, che fa bene alla comunità - ha premesso il sindaco Mauro Gattinoni -. Mi permetto di fare delle riflessioni: abbiamo un progetto che riqualificherà tutti i sentieri attraverso la segnaletica per creare dei circuiti; tanti sindaci del territorio vogliono imparare da noi, pregi e difetti compresi. Dalla prossima primavera avremo un Ostello, che aprirà tra sei mesi: avevamo dodici proposte, ha vinto questa che è molto performante, potremo far conto su 120 posti letto di proprietà comunale. Penso anche alle nostre risorse, lavoro e paesaggio: abbiamo una dotazione unica, che solo da oggi riscopriamo in chiave turistica perché sta cambiando la nostra sensibilità verso il bello. La nostra volontà è quella di un rilancio economico e crediamo che il motore giusto sia quello dell”outdoor, che permette di vivere la natura a ogni età e in varie forme. Le nostre montagne sono un libro di scienze e noi stiamo studiando qualcosa da applicare anche a livello didattico, rischio idrogeologico compreso grazie ai sensori installati”.

gruppo gamma lecco 7 ottobre 20219 Mauro Gattinoni Antonio Peccati-2

Gattinoni ha proseguito sul tema: “La montagna va guardata nel complesso e noi possiamo di poter fare una proposta: parliamo dei Piani d’Erna, che possono ospitare diverse attività sportive in quota. Il vantaggio? È che a Lecco si arriva in treno, anche il modo di fruire la montagna sta cambiando dal punto di vista della logistica e degli spostamenti: ciascuno deve fare il proprio pezzetto, troveremo il sistema per posizionare Lecco al rango di capitale dell’outdoor”.

Il logo

Il progetto di riqualificazione delle ferrate Gamma prevede anche lo studio di un nuovo logo che sara? commissionato a vari Istituti Scolastici Lecchesi coinvolgendo le nuove generazioni nell’immaginare gli elementi del territorio nel nuovo logo che rappresentera? le ferrate, progetto che avra? come definitivo passaggio un’ulteriore coinvolgimento dell’interesse anche della cittadinanza lecchese oltre a quello dei frequentatori delle nostre montagne, per la scelta finale del migliore progetto grafico.

gruppo gamma lecco 7 ottobre 202110 Giovanni Cattaneo-2

Giovanni Cattaneo, assessore all’attrattività territoriale, ha approfondito: “Perché partiamo dal logo? È la scusa per parlare con i ragazzi delle scuole e per invitarli a scoprire il territorio, ognuno con la propria declinazione, partendo da chi lo vive tutti i giorni. Perché tutti i pendolari tengono la casa a Lecco? Basta aprire le finestre alla mattina per capirlo. Questo è un modo per raccontarci all’esterno, ma dobbiamo crescere in questo: ai ragazzi racconteremo come nascono le ferrate e capiremo come potremo attrarre sempre più persone qui da noi per beneficiarne fisicamente e mentalmente. Siamo solo all’inizio, ma sono grato a chi mi ha preceduto perché mi sono trovato un percorso già fatto in merito alla sistemazione delle ferrate. Insieme possiamo fare cose grandi”.

La Fondazione Comunitaria

Maria Grazia Nasazzi, presidente Fondazione Comunitaria del Lecchese, ha parlato del rapporto dell'ente che rappresenta con la comunità: “Noi ci siamo, le risorse ai trovano quando si vogliono trovare e voi siete sulla strada giusta per trovarle. Le ferrate lecchesi, che ho frequentato solamente in un’occasione, sono famose a livello internazionale, sono una carta d’identità per il nostro territorio, ambito e particolare. Il nostro ruolo, stasera, non è formale ma di sostegno per un esito positivo: la Fondazione non è in una posizione privilegiata, ma aiutiamo a ridare alla città una montagna ancor più popolare. È in corso una consegna generazionale che ci coinvolge tutti”.

gruppo gamma lecco 7 ottobre 202111 Gattinoni Maria Grazia Nasazzi Antonio Rossi-2

“I giovani devono credere nei valori”

Antonio Peccati, presidente Confcommercio Lecco, ha concluso gli interventi dal tavolo delle autorità: “Sin dal primo momento ho pensato alle nostre montagne come veicolo turistico per la nostra realtà, parlando di Lecco Mounitains. La ferrata vuol dire esercitare un ruolo di servizio nei confronti della città, attraverso anche un senso di responsabilità che passa attraverso la manutenzione. Il “grazie” va a voi che ci avete messo mano”.

gruppo gamma lecco 7 ottobre 202112 Antonio Peccati-2

Peccati ha poi spostato lo sguardo verso le nuove generazioni: “Lecco ha bisogno di valori, che i giovani ci credano. Cerchiamo di dar loro il motivo di rifletterci, dando messaggi che arricchiscano e non lasciando che tutto sfoci negli episodi di violenza riportati nelle cronache. Noi saremo al vostro fianco”.

Gruppo Gamma: i 9 nuovi soci

Ecco, quindi, l'atteso momento conclusivo, ovvero la presentazione pubblica dei nuovi soci:

  • Daniele Bianchi
  • Maddalena Bosisio
  • Giulia Brambilla Smith
  • Pietro Castelli
  • Cristian Candiotto
  • Martina Frigerio
  • Tommaso Garota
  • Mattia Sandionigi
  • Stefano Tagliaferri
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gamma, quante novità! Ecco nuovi soci e logo per le ferrate. Con i Ragni un rapporto più forte

LeccoToday è in caricamento