Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Notizie Mandello del Lario / Via Parodi

Mandello traina la Piaggio: il rinnovo della Moto Guzzi fa bene anche alla Borsa

L'annunciata ristrutturazione della fabbrica lecchese trova il favore degli analisti

Mandello fa da traino per la crescita in borsa della Piaggio, proprietaria della Moto Guzzi. Giudizi positivi confermati sulla storica realtà italiana dopo che, venerdì scorso, l'azienda ha alzato un primo velo sulla Moto Guzzi V100 Mandello in occasione della presentazione del progetto di ristrutturazione conservativa della nuova fabbrica e del museo di Mandello. In particolare, il restyling dello storico stabilimento di Moto Guzzi dela Basso Lago prevede il raddoppio della capacità produttiva attuale (15-20 mila moto l'anno) portandola a 40mila esemplari annui a fine progetto e verosimilmente anche il raddoppio degli addetti: ad oggi il sito impiega circa 200 persone cui si aggiungono 80 lavoratori stagionali.

A Mandello rombano i motori Guzzi. Applausi per la mostra degli alunni e il murales

Il riflesso in Borsa

Positivi i commenti raccolti tra gli analisti. Mediobanca Securities ad esempio conferma rating outperform segnalando che gli investimenti del gruppo riflettono la forte crescita del mercato europeo delle due ruote, che sta portando le vendite di Moto Guzzi a livelli record quest'anno. Piaggio sta anche lavorando per aggiungere capacita' produttiva in Indonesia per far fronte alla crescente domanda in Asia Pacifico. Tp a 3,7 euro. Buy e prezzo obiettivo a 4 euro invariati da parte di Intesa Sanpaolo. Gli esperti ritengono che il rilancio di Mandello sia importante sia dal punto di vista strategico e sia finanziario. Isp, infatti, ritiene che Guzzi sia ben posizionata per catturare la crescita a doppia cifra del mercato europeo dei motocicli. Raccomandazione accumulate confermata infine da parte di Banca Akros con un target a 3,8 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandello traina la Piaggio: il rinnovo della Moto Guzzi fa bene anche alla Borsa

LeccoToday è in caricamento