rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
L'ultima conferenza / Pescarenico / Corso Carlo Alberto

Carabinieri: saluta il comandante Igor Infante. Arriva Alessio Carparelli

Rimasto in carica tre anni, il tenente colonnello torna a Milano e fa spazio al collega in arrivo dal capoluogo

A Lecco cambia la guardia dei carabinieri. All'interno del Comando Provinciale di corso Carlo Alberto lascerà a brevissimo l'incarico il tenente colonnello Igor Infante, comandante dal 2019 in avanti, a cui subentrerà il pari grado Alessio Carparelli: il primo tornerà presso il Comando Provinciale di Milano di via della Moscova con il ruolo di vicecomandante provinciale e capo ufficio del Comando, incarico di grande prestigio per quanto riguarda le città metropolitane italiane; Carparelli, già colonnello del Nas, farà invece il percorso contrario lasciando il ruolo di Capo ufficio Oaio (Ordinamento addestramento informazioni operazioni) della Legione Lombardia. Istruttore di tiro con oltre 25 anni di esperienza, sarà in città durante la prossima settimana.

“Concludo un periodo triennale che mi ha permesso di non vivere appieno il territorio rispetto a quello che avrei voluto fare a causa della pandemia - si rammarica Infante durante il commiato -. Il personale dell’Arma ha vissuto quotidianamente vicino al cittadino e ricordo l’opera di consegna di 700 computer a domicilio grazie alla collaborazione con l’ufficio provinciale scolastico per far iniziare la didattica a distanza. Questo, oppure il supporto alle farmacie per la problematica della poche bombole e la scorta ai primi vaccini arrivati, tutti momenti importanti seguiti da vicino grazie alla capillarità tipica delle Stazioni”.

Saluto igor infante carabinieri 27 settembre 2022-2

Il punto sulle infiltrazioni mafiose

“Ci tengo a ringraziare il personale delle Compagnie di Lecco e Merate per quanto fatto ogni giorno, con grandissimo spirito di sacrificio - ricorda Infante -. Le interdittive antimafia sono state cospicue, anche durante il lockdown ci hanno permesso di porre rimedio alle infiltrazioni mafiose che in questo territorio ci sono eccome: sono sicuro che quest’attività proseguirà con il mio successore, che ha una grande esperienza nel settore della criminalità comune e organizzata”.

La mattinata si era aperta con i saluti a prefetto e questore: “Quest'ultimo ha fatto salutare il personale da lui diretto e mi ha fatto piacere, perché siamo un’unica squadra che si deve muovere all’unisono. Ritroverò questo spirito lecchese anche a Milano, sono sicuro, in una piazza che ha grande esigenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri: saluta il comandante Igor Infante. Arriva Alessio Carparelli

LeccoToday è in caricamento