Notizie Piazza XX Settembre

Immagimondo riparte e si apre al Grande Nord: ecco la 24esima edizione del festival

Dall'11 settembre al 3 ottobre Lecco, Malgrate, Mandello del Lario, Civate e Valmadrera ospiteranno una lunga serie di eventi

Viaggi, scritti e istantanee tornano protagoniste a Lecco. Tre settimane ricche di eventi per raccontare e approfondire il tema del Grande Nord, dalla questione ambientale alla geopolitica, dai popoli che lo abitano alle culture nordiche. Dall’11 settembre al 3 ottobre 2021 le piazze e le sale del centro storico di Lecco e dei limitrofi comuni di Civate, Malgrate, Mandello del Lario e Valmadrera tornano a ospitare il festival di viaggi, luoghi e culture “Immagimondo”, la manifestazione promossa da Les Cultures OdV e che da 24 edizioni mette al centro il viaggio, la conoscenza dell’altro e lo scambio tra culture e popoli del mondo, contribuendo ad abbattere i confini e a trasformarli in frontiere. Tre settimane in cui riflettere, quest’anno, su tematiche ambientali e geopolitiche delle terre nordiche, il tutto grazie a reportage, incontri con scrittori, studiosi e viaggiatori e, eventi di punta dell’imminente edizione, le mostre di due importanti fotografi internazionali: il vincitore del prestigioso World Press Photo - Foto dell’anno 2021 Mads Nissen, a Lecco con l’esposizione “Arctic Outposts” dedicata alla Groenlandia, e lo spagnolo Carlos Folgoso Sueiro con la Siberia di “The Shining Land”.

Immagimondo 2021

E proprio con l’inaugurazione della prima delle due mostre si apre il programma 2021 del festival: più di trenta scatti esposti dal 12 settembre al 3 ottobre 2021 alla Torre Viscontea di Lecco (inaugurazione fissata per sabato 11 alle 18, nella sala conferenze di Palazzo delle Paure di Lecco. Per partecipare è necessario scrivere a immagimondo@lescultures.it) per raccontare attraverso lo sguardo del fotografo documentarista danese Mads Nissen la Groenlandia, una terra ricca di risorse minerali e strategicamente al centro di nuove rotte commerciali, aperte dal riscaldamento globale e dallo sciogliersi dei ghiacci. Organizzata in collaborazione con l’Agenzia Prospekt di Milano, “Arctic Outposts” è il risultato di un viaggio intrapreso da Nissen, due volte vincitore di Photo of the Year al World Press Photo e quattro volte Fotografo dell’anno nel suo paese. Un artista da sempre interessato sia alla comprensione quasi intima dei suoi soggetti che a questioni sociali contemporanee, dalle violazioni dei diritti umani al difficile rapporto uomo-natura. In “Arctic Outposts” paesaggi e volti raccontano una terra dall’antico legame con la Danimarca e da più di duecento anni parte, pur con autonomia politica, del Regno danese. Un’isola dove ogni ottobre, quando il mare inizia a ghiacciare, 14 ufficiali della pattuglia Sirius della Marina danese si preparano per la perlustrazione su slitta di 16mila chilometri di costa. Creata nel ’41 per contrastare eventuali incursioni naziste, questa pattuglia è ancora oggi presente per sottolineare la sovranità danese su una terra che, proprio per le risorse che possiede e per la sua posizione, sta accrescendo l’interesse da parte di potenze straniere. Nissen, che sarà in collegamento dalla Danimarca durante l’inaugurazione, ha incontrato alcuni membri della pattuglia Sirius e restituisce, in questa mostra per la prima volta in Italia, uno spaccato di un territorio immenso e da preservare.

“Avviciniamo le persone con il viaggio”

“Il nostro obiettivo è quello di avvicinare le persone attraverso il viaggio, che incarna alla perfezione la nostra mission - ha spiegato Giorgio Redaelli, presidente di Les Cultures -. Lo sforzo cospicuo per l’organizzazione è possibile grazie allo sforzo dei volontari delle Amministrazioni comunali, oltre che, ovviamente, degli sponsor. L’anno, come potete immaginare, è stato molto complicato, quasi come il 2021; il pannello di venti eventi comprende vari comuni. Abbiamo puntato all’esposizione di lavori di fotografi contemporanei molto significative, mai viste prima in Italia. Non è facile anche il semplice trasporto delle stesse, non è semplice trovare spazi espositivi a Lecco”.

conferenza presentazione immagimondo 7 settembre 20214-2 Giuseppe Redaelli

“Grazie a Immagimondo per trovare nuove forme di racconto - ha premesso Giovanni Cattaneo, assessore all'attrattività del Comune di Lecco -. Ci aspettiamo di poter visitare i territori del Nord: quei territori sono stati super presentati e vissuti secondo quello che è l’approccio alpinistico della nostra realtà, dal dna montano. L’attenzione al sociale non manca: ci pontiamo come Amministrazione, prestiamo attenzione a chi si muove per necessità da un luogo all’altro; vogliamo incontrare generazioni diverse, chi ha più esperienza può presentare determinati luoghi. Il confine non chude, è il luogo dell’incontro, permette d’imparare andando oltre l’orticello”.

conferenza presentazione immagimondo 7 settembre 20213-2 Giovanni Cattaneo

Angelo Isella, sindaco di Civate, ha spostato i ringraziamenti verso la sua Amministrazione: “Il grande lavoro è dell’assessorato alla cultura, ma ringrazio anche per il coinvolgimento del nostro Comune in questa manifestazione. Vedo che si torna al chiostro di San Calogero finalmente: è bello, perché il nostro paese è un’eccellenza per i luoghi che toccano l’anima. Essere itineranti sul territorio avvicina le persone e le comunità, questo è un festival visionario perchè negli ultimi 24 anni il mondo è completamente cambiato e adesso ci aspetta l’arrivo di nuovi profughi da Oriente. Questi sono movimenti che vanno avanti da millenni, noi stessi ne siamo il frutto“.

conferenza presentazione immagimondo 7 settembre 20215-2 Angelo Isella

Giuseppe Borgonovo, presidente, ha rappresentato il supporto economico di Acel: “È molto prezioso essere qui, ho visto che chi mi ha preceduto non ha mai usato la parola ‘diverso’ e questo lo dico in senso positivo. Siamo tutti uguali, ma differenti: la diversità non è soltanto qualcosa dalla quale guardarsi, ma anche dalla quale imparare. Grazie per la delicatezza con la quale questo tema viene affrontato, motivo per il quale Acel si sente in dovere di essere accanto”.

conferenza presentazione immagimondo 7 settembre 20216-2 Giuseppe Borgonovo

L'"Effetto Nord"

Doriana Pachera, assessore, ha parlato per il Comune di Mandello: “Conosco ‘Immagimondo’ dal suo esordio, sono volontaria da circa vent’anni. Alcune giornate le vivo molto da vicino e mi hanno permesso di conoscere personaggi tanto semplici quanto straordinari sotto aspetti così particolari che la persona normale non li vede. Andrebbero fatti entrare nelle scuole per raccontare di viaggi fatti in Apecar, o su torrenti sconosciuti della Sicilia“.

conferenza presentazione immagimondo 7 settembre 20217-2 Doriana Pachera

Giulia: “Il tema sarà affrontato partendo dalla mostra del fotografo danese Mads Nissen, al secondo premio World Press Photo consecutivo - è entrata nel dettaglio Giulia di Les Cultures; la mostra parla di Groenlandia, avremo lui in collegamento per sviluppare la discussione al meglio. Visiteremo anche la Siberia con il fotografo spagnolo xx, ma molti altri saranno i fotografi nel fine settimana di Lecco che toccheranno vari pezzi di mondo. Toccheremo anche l’’Effetto Nord’, ovvero la tendenza della Groenlandia a essere il paese del mondo con il maggior numero di suicidi. Nel complesso abbiamo cercato di unire reportage di viaggio e racconti, con un fuori programma inaugurale dedicato al maestro Franco Battiato al Planetario”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immagimondo riparte e si apre al Grande Nord: ecco la 24esima edizione del festival

LeccoToday è in caricamento