rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Incatenata per Gilardi / Germanedo / Via Airoldi e Muzzi

Caso Gilardi: manifestante si incatena fuori dall'Airoldi e Muzzi. Interviene la Polizia

Una donna ha preso iniziativa e mettendo in atto la propria protesta pacifica da domenica

La protesta per Carlo Gilardi torna all'Airoldi e Muzzi. Dal pomeriggio di domenica una donna si è incatenata all'esterno della struttura che ospita l'anziano professore di Airuno, lì inserito dalla fine del 2020. La manifestante ha scelto di legarsi alla recinzione esterna, esibendo un semplice cartello e parlando da un megafono, chiedendo “la liberazione” del 91enne e il conseguente ritorno nella sua casa.

Sul posto, oltre agli addetti della struttura sanitaria, si sono portate le forze dell'ordine, rappresentate dalla Polizia locale di Lecco e dalla Squadra Volanti della Polizia di Stato.

Caso Gilardi

Il Garante fa visita a Carlo Gilardi: “La collocazione è impropria”

Le Iene rispondono al Csm: “Affondo che crea un gravissimo precedente”

Caso Gilardi, Il Csm: “Danni a prestigio e indipendenza del giudice”. Aperta pratica per la sua tutela

Caso Gilardi, dal Parlamento la prima risposta: “Tornare a casa è un diritto costituzionale”

Caso Gilardi, il sindaco: “Circondato da tanti sono avvoltoi”. Il cugino: “Vuole tornare a casa”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Gilardi: manifestante si incatena fuori dall'Airoldi e Muzzi. Interviene la Polizia

LeccoToday è in caricamento