rotate-mobile
Notizie

A Vittorio Addis e Fernando de’ Flumeri la medaglia per i 50 anni da ingegneri

La premiazione al Politecnico durante il convegno dell'Ordine di Lecco. Si è parlato anche del "Ponte di Paderno d’Adda: vita e progetto di un capolavoro ingegneristico"

Gli ingegneri della provincia di Lecco, riuniti in assemblea al Politecnico, premiano due “senatori” per i 50 anni di iscrizione all’Ordine. L’incontro si è svolto venerdì 5 maggio, nell’aula magna del Polo territoriale di via Previati, seguito dal convegno “Ponte di Paderno d’Adda: Vita e progetto di un capolavoro ingegneristico”. Presenti diverse autorità, rappresentanti delle istituzioni, esponenti del mondo delle associazioni e dell’impresa. L’assemblea è stata introdotta dalla relazione del presidente dell’Ordine, Adriano Alderighi, che ha presentato il rinnovato direttivo e il nuovo Consiglio di disciplina.

"Veniamo da un anno di profondo rinnovamento nel campo ordinistico - ha sottolineato Alderighi - Prima le elezioni di rinnovo della quasi totalità dei Consigli degli ordini provinciali, poi il concomitante rinnovo del Consiglio nazionale ingegneri Cni, seguito dal ricomporsi della consulta regionale e da altri rinnovi di cariche. Un 'intasamento elettorale' che però non ha fermato le attività dell'Ordine, sempre impegnato su vari fronti. Nel 2022 e nei primi quattro mesi del 2023 sono stati organizzati eventi formativi, corsi di aggiornamento obbligatori, seminari, convegni. In totale da giugno 2022 ad oggi sono stati organizzati 18 tra corsi ed eventi, che hanno permesso di erogare 2.651 crediti formativi”.

Adriano Alderighi, presidente dell'ordine di Lecco.

Il 2023 è un anno di importanti celebrazioni, ricorrono infatti: i 100 anni dell'istituzione degli Ordini degli Ingegneri, nati a seguito della Legge 1395 del 1923; i 50 anni della Consulta regionale Croil e i 30 anni dell'Associazione libere professioni Alpl. Questi anniversari portano a fare un bilancio dell'attività svolta dai professionisti in genere e dagli Ingegneri in particolare a beneficio del Paese. Lo sguardo ora è puntato sul presente e sul futuro, che si preannunciano ricchi di novità.

"Ora dobbiamo rivolgerci ai principali temi che riguarderanno e condizioneranno il nostro settore e tutto il settore dell’economia e della società nei prossimi anni - ha proseguito il presidente Alderighi - Penso nello specifico all'attuazione dei progetti del Pnrr, giunto ad una fase cruciale, oltre alle novità introdotte dal nuovo Codice dei contratti pubblici, alle direttive europee sull'efficientamento energetico case green, nuove sfide che gli ingegneri sapranno certamente affrontare rinnovandosi e adattandosi ai tempi come hanno sempre fatto".  Un clima di positività che si respira anche a livello regionale, come ha sottolineato nel suo intervento Massimiliano De Rose, nuovo presidente della consulta regionale, che nel 2023 compie 50 anni dall'istituzione.

I numeri e le nuove sfide dell'Ordine di Lecco

L’Ordine degli Ingegneri di Lecco è pronto a raccogliere le nuove sfide, forte di una presenza sempre maggiore sul territorio, al fianco di professionisti e aziende. Attualmente sono 1.062, di cui 990 iscritti alla sezione A (laureati quinquennali) e 72 alla sezione B (laureati triennali), con una netta prevalenza maschile: le donne ingegnere sono solo il 17% del totale. Fra questi 1.062 iscritti figurano anche 36 nuovi ingegneri e i 2 nuovi "senatori", ossia gli ingegneri che hanno raggiunto il traguardo dei 50 anni di iscrizione all’ordine, premiati oggi con la consegna della medaglia d’oro. Il prestigioso riconoscimento quest’anno è stato conferito a Vittorio Addis e a Fernando de' Flumeri. 

Al termine dell’assemblea, dopo i saluti del professor Matteo Colombo a nome della direzione del
polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano e del prorettore Manuela Grecchi, si è aperto il convegno "Ponte di Paderno d’Adda: Vita e progetto di un capolavoro ingegneristico". Relatore d’eccezione è stato l’ingegner Vincent Krayenbuhl, pronipote e custode degli archivi del progettista del Ponte di San Michele, l’ingegner Jules Rothlisberger, che ha raccontato le tappe fondamentali del suo percorso di formazione e della sua carriera.

La premiazione di Vittorio Addis.

I due "senatori" premiati con la medaglia d'oro

Vittorio Addis e Fernando de' Flumeri sono i “senatori” che quest’anno festeggiano nel 2023 i 50 anni dal conseguimento della laurea in ingegneria e l’iscrizione all’ordine, traguardo celebrato oggi, durante l’annuale assemblea dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Lecco, con la consegna della medaglia d’oro. Ecco i loro profili.

Vittorio Addis: laureato nel 1973 in Ingegneria Chimica Industriale all' Università degli Studi di Genova. In veste di presidente, direttore tecnico e “persona fisica responsabile per l’integrazione di vari servizi specialistici”, di primarie società di Ingegneria e di consorzi, ha sviluppato e guidato importanti progetti di ingegneria, specializzandosi nei servizi di ingegneria ambientale, anche in veste di general contractor. Ha fatto parte di diversi consigli di amministrazione di primarie società e continua la sua attività nel campo dell'ingegneria ambientale.

Fernando de' Flumeri: laureato nel 1973 in Ingegneria civile ergotecnica e nel 1976 in architettura presso il Politecnico di Milano. Ha collaborato con una società di engineering e di general contractor con sede a Milano, per poi esercitare l'attività quale libero professionista, ed è titolare di uno studio tecnico di progettazione. Ha maturato una notevole esperienza nel settore della progettazione relativa al settore delle opere pubbliche, dell'edilizia residenziale pubblica e dell'edilizia civile e industriale, dei collaudi statici e tecnico-amministrativi. Ha elaborato notevoli progetti di restauro seguendone l'intero iter burocratico e la loro realizzazione. Si è occupato anche di urbanistica elaborando piani di adeguamento e sviluppo della rete commerciale di alcuni Comuni, piani di lottizzazione, programma integrato d’intervento.

La platea dell'incontro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vittorio Addis e Fernando de’ Flumeri la medaglia per i 50 anni da ingegneri

LeccoToday è in caricamento