Intitolata ad Albertoni la sala al 25° piano del Pirellone

Accolta dall'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale la richiesta del consigliere Corbetta per omaggiare la memoria del Professore, scomparso lo scorso 4 luglio a 82 anni

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale lombardo, accogliendo la richiesta del consigliere regionale Alessandro Corbetta (Lega), ha deciso di intitolare a Ettore Adalberto Albertoni, scomparso a 82 anni lo scorso 4 luglio, la sala al 25° piano di Palazzo Pirelli dove si tengono le riunioni dei Presidenti dei Gruppi consiliari e dove vengono ricevute le delegazioni internazionali.

«È stato uno dei veri padri e promotori del percorso lombardo verso l'autonomia - sottolinea il presidente Alessandro Fermi - ed è triste che ci abbia lasciato proprio quando questo percorso sta trovando concretezza e comincia finalmente a far intravedere la possibilità di raggiungere i primi risultati. Credo pertanto doveroso che gli sia intitolata una delle sale più importanti di Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale, e ringrazio il Consigliere Corbetta per aver avanzato la proposta”.

«Fu durante la presidenza di Albertoni che venne approvato il nuovo Statuto d'autonomia della nostra Regione - ricorda ancora Alessandro Fermi - e fu grazie alla sua azione che Regione Lombardia e il Consiglio regionale avviarono il confronto con il Governo nazionale per richiedere maggiore autonomia, approvando il 3 aprile 2007 la prima Risoluzione che sulla base dell'art. 116 terzo comma della Costituzione chiedeva di avviare il confronto con lo Stato per sottoscrivere un'ntesa che avrebbe dovuto riguardare 18 ambiti differenti».

Esequie Albertoni, anche a Lecco bandiera listata a lutto

Componente del Consiglio superiore della Magistratura, tra i tanti incarichi ricoperti da Attore Albertoni anche quello di componente del Consiglio di amministrazione della Rai e di Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, oltre che di consigliere comunale a Lecco. Laureato in Giurisprudenza, Albertoni è stato professore ordinario di Storia delle Politiche e avvocato civilista e d'impresa. Nei suoi scritti ha più volte affrontato i temi dell'organizzazione autonomistica e federale dello Stato svolgendo diversi studi in particolare su uno dei padri del federalismo, Carlo Cattaneo. Albertoni è stato inoltre direttore del'Istituto giuridico della facoltà di Scienze Politiche dell’Università Statale di Milano e decano della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In autunno convocheremo appositamente una seduta di Consiglio regionale per condividere e fare il punto sullo stato di avanzamento della trattativa sull'autonomia avviata formalmente a fine luglio con il Governo nazionale - conclude il Presidente Fermi-. Credo potrebbe essere quella l'occasione migliore in cui tenere la cerimonia per intitolare e dedicare formalmente la sala ad Albertoni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Segnalati numerosi casi di "dermatite del bagnante" dopo tuffi al lago: ecco cos'è

  • Lutto in valle San Martino per la scomparsa a 54 anni del dentista Roberto Carrara

  • In visita a Varenna, Vittorio Sgarbi conquistato da Villa Monastero

  • Ubriaco, si lancia nel lago con la jeep: 36enne salvo per miracolo

  • Viveva legato sul balcone: cagnolino tratto in salvo dalle guardie ecozoofile

  • Lutto nell'alpinismo: addio a Matteo Pasquetto, grande amico dei Ragni Lecco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento