menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Io leggo perché": anche a Lecco si possono comprare libri da donare alle scuole

Il nostro territorio partecipa all'iniziativa nazionale con 9 librerie e 54 istituti scolastici di ogni livello. C'è tempo fino al 28 ottobre

Lecchesi, non siate timidi: acquistare un libro è sempre una buona cosa. Ed è persino migliore se può sostenere la scuola e l'istruzione dei vostri figli.

Anche Lecco aderisce all'iniziativa "Io leggo perché 2018" attraverso la quale è possibile donare volumi alle biblioteche scolastiche. Il via è stato dato sabato 20 ottobre e c'è ancora tempo sino a domenica prossima, 28 ottobre.

Come fare? È sufficiente recarsi in una delle librerie che aderiscono e comprare i libri, specificando a quale scuola si vogliono donare.

Le librerie a Lecco

Sono nove i punti, nel nostro territorio, in cui è possibile recarsi per la donazione: cinque a Lecco, due a Merate, uno a Barzanò e Oggiono. L'elenco completo:

io leggo perche (3)-2

Gli istituti scolastici che aderiscono sono 54, tra scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado (l'elenco completo nelle foto sotto).

Il ruolo dei Messaggeri

Particolarmente interessante è il ruolo dei Messaggeri che si possono trovare nelle liberie. Chi sono? Gli ambasciatori di "Io leggo perché": spiegano come funziona il progetto, invitano a donare, raccontano a tutti quanto è importante per le scuole il loro contributo e fanno in modo che i libri donati siano ogni giorno più numerosi. Chi tra di loro usa la App Ioleggoperché per registrare i testi donati, entra a far parte di una speciale classifica, quella dei Messaggeri che son riusciti a raccogliere più donazioni a favore delle scuole.

Biblioteca: apre "Baby Pit stop", spazio dedicato alle mamme

io leggo perche (2)-2 io leggo perche (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento