rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Notizie

L'itinerario manzoniano "Il buon curato e l'Innominato"

Iniziativa culturale dedicata al Beato Serafino e al Manzoni. Prevista anche una visita a quella piccola chiesa che è un gioiello artistico per i suoi preziosi affreschi del '400

L'associazione Amici del Beato Serafino organizza per domenica 5 marzo alle 14.30 un itinerario a piedi a Chiuso nei luoghi del Beato Serafino Morazzone, in un continuo rimando tra realtà e letteratura, tra la figura storica di don Serafino, amico di Alessandro Manzoni, e le pagine più belle dei Promessi Sposi. Il ritrovo per i partecipanti sarà alla statua del Beato Serafino all'angolo tra via del Sarto e via ai Mulini a Chiuso, rione di Lecco. La visita è gratuita, con la possibilità di lasciare un'offerta libera.

Tra le tappe del percorso si visiteranno il museo del Beato Serafino, nella canonica della chiesa parrocchiale di Chiuso, al piano terra dell'edificio abitato per 49 anni da don Serafino (1747-1822). Il museo accoglie al suo interno testimonianze della vita di don Serafino, dei suoi rapporti con Alessandro Manzoni e della venerazione successiva per questa esemplare figura di sacerdote ambrosiano.

I Promessi Sposi a puntate: un tour in onore di Alessandro Manzoni

I partecipanti si sposteranno quindi di pochi metri nell'antico nucleo di Chiuso fino alla casa del sarto dove Lucia trova rifugio dopo la prigionia al castello dell'Innominato. Da lì si recheranno quindi alla chiesa di San Giovanni Battista, detta oggi del beato Serafino perché qui sono conservate le sue spoglie. La piccola chiesa è un gioiello artistico per i suoi preziosi affreschi del '400, tuttora ben conservati nel presbiterio, che mostrano influenze di Foppa e Mantegna.

La visita si svolge nell'ambito del progetto di valorizzazione del patrimonio culturale "Circondati dalla bellezza", vincitore del bando “Valorizzazione dei siti culturali del territorio lecchese” promosso da Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus in collaborazione con Lario Reti Holding. Informazioni e prenotazioni all'indirizzo email:  museobeatoserafino@gmail.com

La locandina dell'iniziativa culturale in programma a inizio marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'itinerario manzoniano "Il buon curato e l'Innominato"

LeccoToday è in caricamento