menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cittadinanza di Mandello a sei bambini stranieri

Cerimonia in sala consigliare per attribuire lo "Ius soli simbolico". Il sindaco Riccardo Fasoli ha consegnato loro la Costituzione italiana

La cittadinanza di Mandello attribuita simbolicamente a sei bambini stranieri. Il sindaco Riccardo Fasoli, con indosso la fascia tricolore ha accolto in Sala consigliare quattro maschi e due ragazzine provenienti da Marocco, Albania, Egitto e Burkina, questa sorta di Ius soli ideale.

«Oggi con questo riconoscimento della cittadinanza civica l'Amministrazione comunale a nome di tutti i mandellesi vi da il benvenuto e vi consegna qualcosa di speciale». Queste le parole pronunciate da Fasoli rivolgendosi ai futuri cittadini di domani. Amine Bribich, Farah Saad, Jeonard Vecani, Joicy Rami Wasfi Faramad Saad, Martin Seferi e Sabouna Bance, i loro nomi.

"Avviamento motori": Guzzi d'epoca in parata a Mandello

Il dono “speciale” del sindaco è stato «Un libro piccolo ma molto importante, la Costituzione Italiana. Un libro appassionante scritto tanti anni fa da un gruppo di persone che hanno amato molto l'Italia e che hanno lavorato affinché tutti gli italiani potessero vivere in pace, fossero rispettosi gli uni degli altri e che nessuno venisse discriminato per razza, religione, sesso, opinioni politiche. E che per ciascuno ci potessero essere le stesse opportunità».

La Costituzione Italiana, il regolamento comunale con il drappo tricolore, elementi questi volti ad accogliere i futuri cittadini di domani. «Solidarietà, è il concetto che vorrei capiste e comprendeste meglio della nostra Costituzione. Essere solidali significa essere uniti, andare d'accordo, aiutarsi, appoggiarsi, sostenersi, comprendersi, partecipare alla vita comune. La solidarietà si fa insieme». Passi dal discorso del primo cittadino ai futuri nuovi cittadini, che chiude con la certezza e l'auspicio che «La solidarietà si fa insieme. Non la si aspetta, non la si riceve, ma la si condivide ognuno facendo la propria parte secondo le proprie possibilità e le proprie capacità. Saprete certamente dare il vostro contributo per fare di Mandello una città migliore».

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento