menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arianna Fontana entra nella squadra di Cancro primo aiuto

La squadra di "Cancro primo aiuto" accoglie Arianna Fontana

"Appena ho saputo di questa iniziativa ho dato subito la mia disponibilità - ha detto la campionessa di short track - Sono fiera di essere italiana, ma soprattutto di essere valtellinese. Quindi sono contenta di dare il mio contributo perché presto si possa acquistare questa macchina".

Nella squadra dei testimonial di "Cancro primo aiuto" è entrata a far parte anche Arianna Fontana. La campionessa di short track si è subito resa disponibile a sostenere la raccolta fondi per l’acquisto di un acceleratore lineare per l’Ospedale di Sondrio. Dopo le tre medaglie conquistate alle ultime olimpiadi di Sochi, la valtellinese registrerà uno spot per sostenere l'iniziativa dell'associazione. “Appena ho saputo di questa iniziativa ho dato subito la mia disponibilità – ha commentato la campionessa di short track – Sono fiera di essere italiana, ma soprattutto di essere valtellinese. Quindi sono contenta di dare il mio contributo perché presto si possa acquistare questa macchina”. Per acquistare l’acceleratore lineare occorrono circa 2,4 milioni di euro. Cancro Primo Aiuto ha promesso 100mila euro, la Provincia di Sondrio, insieme al Comune capoluogo e alla Camera di Commercio locale che compongono il tavolo dell’AQST (Accordo Quadro per lo Sviluppo Territoriale), hanno messo a disposizione un milione di euro. Poi c’è soprattutto il contributo che stanno dando tutti i valtellinesi: sul conto corrente aperto presso il Credito Valtellinese, (Codice Iban IT62F0521611010000000019882 – sottoscrizione pro acceleratore lineare Ospedale di Sondrio), sono già confluiti più di 50mila euro: oltre centocinquanta i valtellinesi che hanno messo mano al portafoglio con cifre che vanno dai 20 ai 10.000 euro.

Con Arianna Fontana la squadra di Cancro primo aiuto si è arricchita di un nuovo testimonial d'onore che va ad aggiungersi agli altri campioni come gli sciatori Roberto Nani e Federica Sosio, l’alpinista Marco Confortola, il canoista Nicola Ripamonti, il pilota Marco Bonanomi e una serie di squadre di varie discipline sportive, ultima delle quali il Vero Volley Monza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento