rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Notizie Val San Martino / Via Padri Serviti

Firmato l'accordo: il bar hotel del monastero Lavello ha un nuovo gestore

Si tratta di Mario Sesana, titolare del Moijto e del Barcaiolo di Lecco. Il presidente della Fondazione: "Passaggio importante, ora si apre una nuova stagione di rilancio"

Il bar e l'hotel del Monastero del Lavello hanno finalmente un nuovo gestore. Nei giorni scorsi è stata infatti firmata la convenzione tra la Fondazione e Mario Sesana, titolare del Mojito e del ristorante Il Barcaiolo di Lecco. Sarà proprio Sesana con il suo staff a gestire la struttura ricettiva in riva all'Adda a Calolziocorte. Un compito impegnativo, ma allo stesso tempo stimolante data la location e la storia del complesso religioso nel quale sono inseriti albergo e bar.

Il bando promosso dalla stessa Fondazione Lavello in accordo con Provincia di Lecco e Comune di Calolzio prevedeva il rispetto di una serie di requisiti e - per il vincitore - l'affitto della struttura per 9 anni (più 9). Quattro le candidature presentate, di cui una esclusa, con la scelta fatta dalla commissione incaricata tra tre aspiranti gestori. E il vincitore alla fine è stato proprio Mario Sesana, attivo da tempo nel settore bar e ristorazione.

"Ecce Homo" al Lavello: "Provocazione e mistero dell'Uomo della Sindone"

"La Provincia si è occupata della procedura, della commissione giudicante e dell'apertura delle buste - dichiara Roberto Monteleone, presidente della Fondazione di Santa Maria del Lavello - Siamo felici di essere di essere riusciti a chiudere il discorso del bando perchè l'affidamento della parte ricettiva della stuttura era uno degli obiettivi che ci eravamo proposti da subito. Avere una postazione aperta come il bar senza dubbio aiuta l'intero monastero, favorisce la presenza di cittadini e visitatori".

Lavello: si cerca un gestore per bar e hotel, ecco i requisiti e come candidarsi

"Da parte del Cda della Fondazione esprimo gli auguri di buon lavoro al nuovo gestore, sicuramente ci sarà collaborazione da parte nostra pur nei perimetri delle competenze che sono stati ben definiti nel bando - aggiunge Monteleone - La parrocchia si occuperà della parte religiosa, il vincitore del bando della valorizzazione di bar e hotel, mentre noi di tutto il resto, cioè della gestione del monastero sotto l'aspetto degli eventi culturali e del turismo. Ora è tutto pronto per rilanciare la struttura. Ci stavamo già lavorando, ma questo è un davvero un passaggio importante".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firmato l'accordo: il bar hotel del monastero Lavello ha un nuovo gestore

LeccoToday è in caricamento