rotate-mobile
Notizie Civate

Lavori per l'Acquedotto Brianteo, una notte di interruzione del servizio idrico in diversi comuni lecchesi

Le "operazioni straordinarie" riguardano il collegamento della nuova adduttrice Civate-Dolzago e si terranno tra il 4 e il 5 maggio. Tutti i dettagli

Nella notte tra mercoledì 4 e giovedì 5 maggio, Lario Reti Holding effettuerà delle operazioni straordinarie per il collegamento della nuova tratta dell’Acquedotto Brianteo alla tubazione esistente. L'intervento interesserà in particolare la nuova adduttrice Civate-Dolzago e comporterà interruzioni del servizio  in diversi comuni del Lecchese nella fascia oraria tra le 21 di sera e le 8 del mattino.

"Tra le attività necessarie al progetto vi è la realizzazione delle interconnessioni tra la conduttura esistente e quella nuova, che interesseranno diverse zone della Brianza lecchese - fanno sapere gli uffici di Lario Reti Holding, la società che gestisce il Servizio Idrico Integrato per tutti i Comuni della Provincia di Lecco - Il lavoro in orario notturno è necessario al fine di ridurre al minimo i disservizi nella
distribuzione idrica, che riguarderanno diversi Comuni". Si tratta nello specifico:

  • Comuni di Annone Brianza e Oggiono: interruzione dell’erogazione idrica a partire dalle ore 21.00 di mercoledì 4 maggio 2022 alle ore 08.00 di giovedì 5 maggio 2022 sull’intero territorio comunale.
  • Comuni di Barzago, Barzanò, Bulciago, Calco, Casatenovo, Cassago Brianza, Castello Brianza, Colle Brianza, Cremella, Ello, Galbiate, Garbagnate Monastero, La Valletta Brianza, Missaglia, Molteno, Monticello Brianza, Nibionno, Olgiate Molgora, Santa Maria Hoè, Sirone, Sirtori, Viganò: possibili interruzioni dalle ore 06:00 alle ore 08.00 di giovedì 5 maggio.
  • Comuni di Cernusco Lombardone, Lomagna, Merate, Montevecchia, Osnago, Verderio: interruzioni non previste a meno di complicazioni e imprevisti.

"Al termine dei lavori saranno effettuate le manovre che porteranno alla graduale ripresa del normale flusso ed al ripristino della corretta erogazione idrica alle utenze collegate - aggiungono da Lario Reti - Data la complessità dei lavori sulla condotta e delle numerose manovre di regolazione necessarie è possibile che, almeno in fase iniziale, la limpidezza dell’acqua distribuita risulti parzialmente compromessa, anche per la presenza di aria nelle condotte". Per questo motivo, viene raccomandato di:

  • Far scorrere l’acqua per qualche minuto prima del normale utilizzo
  • Non usare elettrodomestici quali lavastoviglie, lavatrici e sistemi di riscaldamento o produzione di acqua calda fino al ripristino delle condizioni di limpidezza dell’acqua.

Un riassunto dell'intero intervento

Tra il 2016 e il 2020, Lario Reti Holding ha investito oltre 100 milioni di euro nell’ammodernamento delle infrastrutture avviando uno dei progetti più importanti mai realizzati sul territorio lecchese: il potenziamento dell’Acquedotto Intercomunale Brianteo in due tratte cardine - tra Valmadrera e Civate e tra Civate e Dolzago.

Il cantiere nei pressi del lago di Annone-2

Il progetto potenzierà l’acquedotto più importante della provincia di Lecco, che serve 64 Comuni ed oltre 365.000 cittadini, anche nelle province di Como e Monza e Brianza, e nasce dal potabilizzatore di Valmadrera. Questo investimento si compone di due tratte, per un valore totale superiore ai 11,5 milioni di euro: la prima tratta da Valmadrera a Civate (valore 3,5 milioni) e la seconda da Civate a Dolzago (valore 8 milioni) che include la posa di circa 3,5 km di condotta sublacuale, passante sul fondo del Lago di Annone.

L’opera è inserita nel Piano Nazionale Acquedotti e beneficia di un contributo a fondo perduto da parte di Arera, l’autorità nazionale di regolamentazione del settore, di oltre 8 milioni di Euro. "Il raddoppio di tale dorsale è fondamentale in quanto consentirà, da una parte di efficientare la gestione energetica del potabilizzatore e delle camere di rilancio, andando a separare la necessità di generazione di pressione e, dall’altra parte, di avere una soluzione di riserva nel caso di manutenzioni da attuare sulla tubazione" - si legge nel documento pubblicato sul sito di Lario Reti relativo all'intervento. Il progetto di potenziamento si compone di tre parti: il Raddoppio tratta via terra Valmadrera - Civate, la posa dell’acquedotto nel Lago di Annone e il raddoppio della tratta via terra Annone-Dolzago.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori per l'Acquedotto Brianteo, una notte di interruzione del servizio idrico in diversi comuni lecchesi

LeccoToday è in caricamento