rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022

80 esperienze da marzo a dicembre: il Comune rimanda in campo "Lecco Ama la Montagna"

Si parte con l'inaugurazione delle ferrate Gamma e Medale, si chiude con la fiaccolata del 23 dicembre

È in rampa di lancio la seconda edizione di Lecco Ama la Montagna. La manifestazione è organizzata dal Comune di Lecco, in sinergia con l’impresa sociale Girasole e con la collaborazione della Fondazione comunitaria del Lecchese, della Camera di Commercio Como-Lecco e della Comunità Montana Val San Martino e Lario orientale. Quali le novità? Nel 2022 Lecco Ama la Montagna accompagnerà i lecchesi e tutti gli appassionati di montagna e outdoor dal mese di marzo fino a dicembre. Gli eventi, rivolti a tutte le fasce d’età e per un totale di 80, sono stati ideati e costruiti con i protagonisti del territorio: oltre venti realtà tra associazioni sportive, ambientaliste, culturali e di volontariato, ma anche professionisti nell’accompagnamento in montagna, guide alpine e ambientali, istruttori di mountain-bike, titolari di aziende agricole locali, ristoratori e rifugi.

Lecco Ama la Montagna - gli eventi

Lecco Ama la Montagna si propone “come vettore promozionale per tutti gli appuntamenti che si svolgono sul territorio (manifestazioni sportive, fiere, festival culturali, esposizioni culturali ed eventi teatrali) offrendo alle strutture ricettive uno strumento agile di consultazione e prenotazione delle proposte che accadono mese dopo mese”, spiegano da Palazzo Bovara. All’interno del calendario di eventi trovano spazio anche due importanti proposte culturali: la mostra dedicata a Carlo Mauri in occasione dei 40° anni dalla sua scomparsa, con l’esposizione dedicata al grande alpinista lecchese che sarà allestita al Palazzo delle Paure dal 31 maggio e fino al 30 novembre. Appuntamento invece con la musica in quota il 2 luglio con il concerto di Giovanni Allevi che consentirà di sperimentare la salita e discesa notturna con la funivia ai Piani d’Erna.

Tutte le iniziative e le modalità di prenotazione e pagamento verranno aggiornate, a partire dal mese di aprile, sul sito e i canali social della manifestazione, www.leccoamalamontagna.it. Sabato 19 marzo, in occasione dell’inaugurazione delle ferrate, sarà invece possibile vivere l’emozione della salita sulla Gamma 1 insieme alle Guide Alpine messe a disposizione dal gruppo alpinistico Gamma. La prenotazione, riservata a chi ha già esperienza di salita in ferrata, può essere fatta contattando l’Infopoint turistico di Lecco.

"Lecco Ama la Montagna": le novità del 2022

“La sperimentazione del 2021 è stata concentrata in due giornate e ha avuto il pregio di essere il momento "zero" - ha premesso il sindaco Mauro Gattinoni -, dimostrando che l’approccio alla montagna può avvenire sotto tanti punti di vista. Il calendario 2022 potrà arricchirsi sotto tanti punti di vista”. La montagna “può arricchirsi d’infrastrutture: penso al tema delle due ruote, dato per assodato che gli impianti sciistici non ci saranno più. Pensiamo ad altri soggetti per rendere viva questa piattaforma, senza perdere di vista sostenibilità economica, ambientale e sociale”. La cooperazione con "Girasole" “fa capire che tipo d’identità vogliamo dare a questa iniziativa, che vuole aprirsi a tutto il territorio”.

presentazione lecco ama la montagna 16 marzo 20226 Mauro Gattinoni-2
Mauro Gattinoni

“Il coinvolgimento di tanti soggetti imprenditoriali e associativi è molto importante per garantire la fruizione di tutti gli eventi - ha aggiunto Lorenzo Guerra, vicepresidente di "Girasole" -. La nostra mission come impresa sociale guarda alle risorse del territorio per la valorizzazione degli spazi montani in maniera sostenibile, coinvolgendo i cittadini, anche i più deboli”. La visione del Comune “tiene insieme tutti gli aspetti e per noi è fondamentale. Siamo ben lieti di poter contribuire”.

presentazione lecco ama la montagna 16 marzo 20224 Lorenzo Guerra-2
Lorenzo Guerra

“I luoghi, che noi lecchesi conosciamo bene, abbracciano tutta la fascia di media montagna - ha poi spiegato Giovanni Cattaneo, assessore all’attrattività territoriale -. Inoltre alcune attività si terranno ai Piani Resinelli”. Mostra la slide con i loghi dei partner: “Questo territorio esprime già delle eccellenze, quello che abbiamo provato a fare è un’operazione di raccordo attivando delle proposte, rivolgendoci sia ai lecchesi che ai turisti pronti ad arrivare nel nostro territorio; tutte le informazioni saranno a loro fornite all’Infopoint”.

presentazione lecco ama la montagna 16 marzo 20223 Giovanni Cattaneo-2
Giovanni Cattaneo

Il primo passo è quello legato alla riapertura delle ferrate Gamma e Medale: “Sabato sarà la "prima" anche per noi e insieme ai Gamma daremo la possibilità di percorrere le vie”. L’obiettivo è quello di “essere maggiormente completi sotto tutti i punti di vista. Durante ogni mese saranno concentrate le proposte, tutte diverse tra loro e che accadranno durante il corso delle varie settimane: nordic walking, enogastronomia, mindfullness, e-bike, scoperta delle essenze boschive… Ci sono tante collaborazioni in campo”.

Cattaneo si sofferma “sul tema della memoria, anche educativa. Qualche mese fa abbiamo inaugurato uno spazio temporaneo relativo alla spedizione del McKinley. Abbiamo raccolto la disponibilità di Francesca Mauri e Paolo Vallara, fissando per il 31 maggio la data del ricordo per i 40 anni dalla scomparsa di Carlo Mauri”. Gli assessori “passano, ma quello che rimane è la struttura, come quella dell’ufficio turistico del Comune di Lecco. È bene che la città conosca le persone impegnate in questo percorso”.

Paolo Vallara, grafico, ha spiegato il percorso creativo seguito per quanto riguarda la mostra dedicato a uno dei nostri monumenti dell'alpinismo: “Carlo Mauri va celebrato nella sua intimità, perchè ha vissuto una vita turbolenta, intensa a 360°, facendo diventare Lecco un luogo di respiro internazionale. Lo fece con una disabilità a causa di un incidente montano che portò alla frattura di una gamba; non si perse mai d’animo e per questo la mostra sarà incentrata sui limiti che non lo costrinsero a rinunciare”. Questo aspetto “è poco conosciuto, ma molto interessante e da indagare: la sua caparbietà lo portò fino in Russia, dove incontrò un medico che gli promise la risoluzione a questo problema” e “la risoluzione di un limite è un aspetto importante, che renderemo pubblico”.

presentazione lecco ama la montagna 16 marzo 20222 Paolo Vallara-2
Paolo Vallara

Un'iniziativa apprezzata anche da Francesca Mauri, figlia di Carlo che si è presentata virtualmente alla presentazione insieme al figlio Pietro: “L’idea ha un taglio sicuramente diverso e mi fa piacere che Lecco stia facendo un lavorone, faticosissimo. Che all’interno di un progetto del genere ci sia una figura come quella di mio padre è veramente una bella cosa. Sono sicura che questo sarà bello e interessante”.

presentazione lecco ama la montagna 16 marzo 20221 Francesca Mauri-2
Francesca Mauri e il figlio Pietro

Giuseppe Rasella, ha parlato in rappresentanza della Camera di Commercio Como-Lecco: “Lo sviluppo di una nuova imprenditoria è fondamentale, unito alla resilienza delle attività che già ci sono sul territorio”. La Camera “ha dei punti forti su cui puntare in vista della prossima stagione turistica e il territorio lecchese vuole essere protagonista”.

Chiusura affidata a Lucia Caprinali dell'impresa sociale “Girasole”: “Il lavoro intende fare rete sul territorio e vuole andare avanti sul solco della crescita. La volontà dell’amministrazione è anche quella di dare spazio alle famiglie, con tante giornate ad hoc in calendario tra settembre e ottobre”. 

presentazione lecco ama la montagna 16 marzo 20220 Lucia Caprinali-2
Lucia Caprinali

Sullo stesso argomento

Video popolari

80 esperienze da marzo a dicembre: il Comune rimanda in campo "Lecco Ama la Montagna"

LeccoToday è in caricamento