rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Notizie Centro storico / Piazza Armando Diaz, 1

Lecco diventa "Città Amica dei Bambini e degli Adolescenti"

L'adesione a 31 anni dalla ratifica italiana della Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: in programma politiche e progetti di valorizzazione della famiglia

Lecco diventa "Città Amica dei Bambini e degli Adolescenti". Nel corso della seduta di lunedì 30 maggio il Consiglio comunale di Lecco ha aderito al programma di Unicef e delle Nazioni Unite.

Si tratta di un percorso costituito da 9 passi che guideranno l'attuazione di politiche e progetti di valorizzazione della famiglia e l'ascolto e la partecipazione dei bambini e delle bambine della città. Una Città Amica è una città impegnata in un processo continuo di miglioramento dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Un impegno a lungo termine che non si risolve in un investimento o un evento una tantum, bensì è un processo in continua evoluzione volto a rafforzare i diritti dei minorenni, che prevede un sistema accreditato di monitoraggio, verifica, valutazione e condivisione dei risultati ottenuti. Il benessere dei minorenni e? indice di un ambiente sano, di una societa? democratica e di un'amministrazione locale efficiente e l'adesione avviene, simbolicamente, in occasione del 31° anniversario della ratifica italiana della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell'adolescenza, avvenuta con la legge 176 del 1991 del 27 maggio.

Durante: "Presa di impegno e responsabilità"

Così l'assessore alla Famiglia e giovani del Comune di Lecco Alessandra Durante: "Questa adesione rappresenta una presa di impegno e responsabilità da parte dell'Amministrazione rispetto alle politiche per la famiglia, l'infanzia e l'adolescenza, entrando in un network nazionale e internazionale di best practice su questi temi. Basti pensare che Trento, sicuramente una città che in Italia rappresenta un punto di riferimento per le politiche Family Friendly, ha intrapreso questo stesso percorso fino a raggiungere l'accreditamento. È la dimostrazione che le città in cui bambini e adolescenti vivono bene sono città in cui tutti vivono bene perché si sviluppa un'attenzione ai dettagli e agli effetti di ogni singola decisione. Sarà un percorso lungo e stimolante che vedrà il coinvolgimento dell'intera comunità educante: degli stakeholder della città, delle numerose associazioni che già in questi mesi hanno lavorato al nostro fianco su numerosi progetti rivolti ai minori, delle famiglie e di tutti i bambini e le bambine, i veri protagonisti di questo percorso".  

Per questo anniversario Anci e Unicef Italia hanno promosso anche la campagna di comunicazione #dirittincomune27maggio, a cui ha preso parte anche il Comune di Lecco, rinnovando anche sul fronte della sensibilizzazione il suo impegno a mettere al centro i diritti dei bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco diventa "Città Amica dei Bambini e degli Adolescenti"

LeccoToday è in caricamento