menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Bottega dell'Arte in una precedente edizione del Premio Arcobaleno

La Bottega dell'Arte in una precedente edizione del Premio Arcobaleno

Lecco: in Provenza e nel Bellunese il "Premio Arcobaleno" della Bottega dell'Arte

L'ambito riconoscimento riservato a chi si segnala per la sua azione a favore dell'umanità e dell'ambiente verrà assegnato a personalità di spicco e a gruppi di importanza internazionale

Il "Premio Arcobaleno" del 2019 verrà assegnato a personalità di spicco e a gruppi di importanza internazionale, che verranno resi pubblici quando l’apposita commissione avrà terminato il suo lavoro, in Francia sabato 6 luglio, nel Comune di Pernes-les-Fontaines in Provenza, presso Avignone, storica residenza con Carpentras dei Papi dal 1309 al 1377, nel periodo della cosiddetta "Cattività Avignonese", e poi in Veneto, in provincia di Belluno, nel mese di settembre.

Questo è quanto deciso dalla "Bottega dell'Arte", la nota associazione artistico-culturale del Lecchese che dal 1999 assegna annualmente l'ambito riconoscimento internazionale, riservato a chi si segnala per la sua azione a favore dell'umanità e dell'ambiente, come in passato, ad esempio, il cardinal Martini, il campione di ciclismo Felice Gimondi, Katia Ricciarelli, i giornali Figaro di Parigi e l’italiano Avvenire, l'emittente radiofonica Voce della Russia, il Wwf, Greenpeace e la Fondazione Brigitte Bardot per la salvaguardia degli animali.

La mostra "Ottocento Lombardo" concorre per il premio Italive

La Bottega dell'Arte esporrà le opere dei propri associati a Pernes-les-Fontaines nella vecchia cattedrale agostiniana dal 4 al 10 luglio, mentre sarà presente in città con i pittori che dipingeranno en plein air dal 5 al 7 luglio, in accordo con la municipalità e con Albin e Cathy Augé, che organizzarono una personale di successo di Gerry Scaccabarozzi nella locale Chapelle des Pénitents Blancs, presentata dal giornalista e critico d'arte Silvano Valentini, nel mese di agosto del 2017.

Per quanto riguarda il Bellunese, invece, il gruppo lecchese consegnerà il Premio Internazionale di Arte e Cultura L'Arcobaleno ad altre personalità ed esporrà in una sua collettiva grazie all'interessamento di Roberto Bianchi, maestro delle Officine d'Arte di Cibiana di Cadore e di Ponte alle Alpi, con cui l'associazione missagliese si è recentemente gemellata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento