"Lecco Verticale", un film omaggia l'amore del territorio per l'arrampicata

Attraverso le immagini e le interviste realizzate dal regista Klaus dell'Orto con lo storytelling di Pietro Corti, il film racconta la nascita e lo sviluppo dell'arrampicata sportiva nel Lecchese

Un film per omaggiare l'amore del territorio nei confronti dell'arrampicata sportiva, e quanto questa disciplina trovi il suo habitat naturale nel Lecchese.

La kermesse "Montagna 360°" avrà il suo culmine questa sera, giovedì 21 giugno, alle 21.30 in Piazza Garibaldi con la proiezione del film "Lecco Verticale" dedicato a uno dei capitoli più recenti e avvincenti della storia dell'alpinismo e dell'arrampicata sulle montagne lecchesi.

Giovedì sera il film "Lecco Verticale"

Attraverso le immagini e le interviste realizzate dal regista Klaus dell'Orto con lo storytelling di Pietro Corti, il film racconta la nascita e lo sviluppo dell'arrampicata sportiva nel nostro territorio, divenuto, a partire dagli anni '80 una delle mete più apprezzate a livello internazionale dagli appassionati di questo sport.

I motivi sono molteplici: la vastità di "terreno verticale" disponibile, la bellezza dei paesaggi, le suggestioni di una tradizione alpinistica antica e prestigiosa. Il film è un omaggio alla bellezza di questo "giardino di roccia" e a tutti coloro che, con passione e generosità, hanno contributo a dargli forma.

Brivio: «Elemento identitario del territorio»

«Elemento fondante e caratterizzante della nostra città, le sue montagne sono le protagoniste indiscusse di questa serata - commenta il sindaco di Lecco Virginio Brivio - un elemento identitario forte e duraturo, che accompagna da sempre il nostro territorio e ne contraddistingue presente e futuro, grazie anche alle nuove generazioni che sempre di più manifestano con orgoglio la loro passione per la montagna. A questo tratto distintivo del nostro territorio guardiamo in occasione dell'anniversario dei 170 anni di Lecco da borgo a città, occasione per non dimenticare chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo».

«L'impegno della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino si focalizza da anni sulla tutela del territorio e sulla sua valorizzazione attraverso la promozione di attività sportive, percorsi naturalistici e culturali al fine di accrescere l'offerta turistica legata in particolar modo al territorio montano - sottolinea il presidente della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino Carlo Greppi - La sinergia creata in questi anni con il Comune di Lecco ha favorito pertanto la creazione di un legame profondo fra lago e montagna che insieme rappresentano il marchio territoriale che rende unico e specifico il nostro territorio».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento