Legambiente contro il sindaco di Pescate: «Dannosa la sua proposta di rivedere il Pgt per cementificare»

Secondo l'associazione lecchese: «Giustificare espansioni urbanistiche con il bisogno dei giovani di trovare casa in paese è demagogico»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Legambiente Lecco boccia l'ultima iniziativa del sindaco di Pescate Dante Capitani che si dice pronto a riscrivere il Pgt «per dare ai giovani una casa in paese». Ecco la nota diffusa poche ore fa dall'associazione ambientalista.

«Le dichiarazioni del sindaco di Pescate, in merito al rinnovo del Pgt e alla volontà di favorire nuovi ambiti di edificazione poiché le attuali aree da urbanizzare non hanno avuto successo, sono contrarie alla logica di una gestione oculata del territorio. In una zona già fortemente urbanizzata e stretta tra lago e monti considerare politiche a favore di una spinta alla cementificazione si rivelerà dannoso e pericoloso anche dal punto di vista idrogeologico oltre che paesaggistico.

Giustificare il ricorso a espansioni urbanistiche con il bisogno dei giovani di trovare una casa in paese è demagogico. I giovani hanno difficoltà ad acquistare una casa perché manca il lavoro o è precario. In presenza di immobili invenduti o sfitti le domande da porsi sono altre invece che puntare a forzare il mercato. Se non si costruiscono nuove strutture dove già i permessi sono disponibili è proprio perché è lampante che non troverebbero alcun acquirente. Se realmente si vuole puntare sullo “sviluppo del paese” occorre agevolare il più possibile la ristrutturazione degli immobili e l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio esistente per abbattere i costi di gestione, sfruttando a tale scopo gli incentivi economici che da anni sono presenti nelle varie finanziarie.

Rinnovare da un punto di vista energetico e funzionale una casa o un condominio può fare realmente la differenza per la qualità della vita dei cittadini, rendendo al contempo appetibili anche quelle abitazioni che ora restano invendute in buona parte per la concezione superata con cui sono costruite. Il suolo è una risorsa e come tale va considerata e preservata, in primo luogo evitando inutili consumi. Legambiente Lecco».

Legambiente Lecco

Dante De Capitani è pronto a riscrivere il Pgt «per dare ai giovani una casa in paese»

Torna su
LeccoToday è in caricamento