"Lettelariamente", da 14 anni in prima linea nel promuovere la passione per i libri

L'impegno dell'associazione con sede a Lierna, cresciuta nel tempo coinvolgendo tutto il territorio grazie a incontri con gli autori ed eventi culturali. «Ora siamo fermi per il Coronavirus, ma pensiamo già a come ripartire»

Liù Lamperti, presidente di "Lettelariamente".

Da Firenze a Lierna dove si affaccia la sua attività di gestore B&B. Oltre a questa suo impegno imprenditoriale, Liù Lamperti ha portato sul lago la sua passione per la cultura, attraverso un percorso giunto al quattordicesimo anno di esistenza che ricorre proprio domani, domenica 19 aprile.

Si tratta dell'associazione Lettelariamente di cui oggi Lamperti è presidente. Associazione che ha mosso i suoi passi ed è cresciuta grazie all'impegno di tanti persone e appassionati di cultura. «Un lungo cammino improvvisamente e temporaneamente interrotto» - sottolinea Lamperti, a causa dell'epidemia di Coronavirus in atto. E frugando tra i ricordi, Lamperti riferisce «Correva l'anno 2006, quando presso la Biblioteca comunale di Lierna veniva costituita l'associazione Culturale Lettelariamente».

Lierna, installate nuove telecamere

Importanti sono stati i supporti degli assessori alla cultura dei Comuni di Abbadia Lariana, Mandello del Lario e Lierna; e poi ancora il fondamentale sostegno della Provincia di Lecco, allora guidata da Virgino Brivio con Chiara Bonfanti alla Cultura. «Impossibile poi dimenticare Emilio Arrigoni della Fondazione comunitaria del lecchese che per tutti questi anni ci è stato vicino».

Tra i soci fondatori il celebre scrittore Andrea Vitali

Tra i soci fondatori spicca Andrea Vitali, una firma di prestigio legata ai numerosi libri che hanno conquistato fama anche oltre i confini nazionali. Lo scrittore bellanese, ora momentaneamente tornato alla professione di medico di base, fu tra i fondatori e presidente per due anni del sodalizio culturale. Altri nomi citati dalla presidente rendono attivo e vivo il cammino che si spera possa riprendere presto. «Lorenzo Goretti ancora oggi nostro attento sostenitore e Carlo Maria Pensa che ha dato un iniziale importante contributo».

Vitali e il Covid-19: in campo come medico e scrittore per "Andrà tutto bene"

Una vera squadra improntata alla realizzazione di progetti condivisi, con più comuni della sponda orientale del lago di Como, tra gli obiettivi dell'associazione volta, sempre dalle parole di Liù Lamperti «A smorzare un latente e mai estinto campanilismo che spesso crea rivalità a scapito della socializzazione e delle opportunità».

Le iniziative

Ogni anno di questi quattordici trascorsi ha sempre segnato un passo importante nel veicolare cultura attraverso varie e mirate iniziative. Dagli incontri con gli autori anche a bordo di battelli lungo il lago alle proposte di Piccoli editori in fiera, fino ai Discorsi sotto i cipressi, Libri da bere, Champion books, Mostre auto prodotte, Festival del libro per ragazzi, Concorsi di scrittura e poesia. Dunque una cultura trattata a 360 gradi a cui hanno dato vita i numerosissimi ospiti che si sono avvicendati nel corso degli anni. La loro presenza è stata anche indirettamente motivo promozionale delle nostre bellezze naturali, dal lago ai monti. John Foot, Darwin Pastorino, Paul Ginsborg, Darko Pandakovic, Sylvie Coyaud Gherado Colombo, Bruno Gambacorta, Nando Dalla Chiesa, Claudio Sabelli Fioretti, Gad Lerner con molti altri che hanno dato smalto e visibilità a questo sodalizio.

La scuola di San Lorenzo: «Con le lezioni on line stiamo vicini agli allievi in questo periodo difficile. E la musica aiuta»

Lettelariamente ha inoltre aperto le porte a collaborazioni con altre realtà territoriali. Dall'associazione Aiuto Mesotelioma all'Informagiovani, da Favoleggiamo a Noi per il lago. Un continuo mietere cultura che ha visto anche l'ingresso di altri comuni. Lecco, Bellano, Varenna, Perledo e Dervio. Un enorme lavoro oggi interrotto da interrogativi a cui attualmente alle luce dei fatti non è possibile dare delle risposte: Quando potremo ricominciare e realizzare i molti appuntamenti in calendario? E come potremo ricominciare? «Domande che ancora non trovano risposte - conclude Liù Lamperti - ma che sapremo affrontare insieme alle tante persone con cui collaboriamo e dalle quali riceviamo apprezzamenti. Ora siamo fermi, ma appena possibile penseremo a come ripartire con nuove iniziative sempre all'insegna della cultura».

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento