Domenica, 17 Ottobre 2021
Notizie Corso Giacomo Matteotti, 32

La penna di Loris conduce in un viaggio meraviglioso tra mare e cielo

Mercoledì sera Lazzati, giornalista e responsabile della programmazione del Planetario, ha presentato il suo affascinante volume di divulgazione scientifica "Navigatori e stelle"

Un libro che racconta il fascino della navigazione nella storia dell'umanità, un oceano di parole per attraversare secoli di scoperte, conquiste e limiti superati, ogni volta guidati dalla luce delle stelle.

Loris Lazzati, giornalista, divulgatore scientifico e responsabile della programmazione del Planetario, mercoledì sera ha incantato il pubblico presentando il volume "Navigatori e stelle" nel quale descrive i grandi viaggi via mare realizzati dai più celebri marinai orientandosi con gli astri, l'affidabile "sistema Gps" che l'uomo ha utilizzato per secoli prima dell'avvento della tecnologia moderna e dei satelliti.

Lazzati, coadiuvato nella serata dalla bravissima Cecilia Corti (a sua volta conferenziere al Planetario), ha offerto anticipazioni dal volume che uscirà nei primi giorni di ottobre (e sarà disponibile nelle librerie, negli store online e presso l'autore stesso), spaziando in diverse discipline: storia, geografia, astronomia, storia della marineria.

In cantiere una serie di volumi divulgativi

Come è nata l'idea del libro? "Ho avuto la fortuna di incontrare una professionista che lavora per la casa editrice De Agostini e che aveva letto il mio primo libro (In vacanza nel sistema solare. Turisti spaziali nel XXII secolo, edito da Macchione) - ha spiegato Lazzati - Da lì è nata una proposta per una serie di libri divulgativi, così ho scelto di cominciare con uno degli argomenti più gettonati, cavallo di battaglia nelle nostre conferenze qui al Planetario".

Tra le principali curiosità accennate l'arte della navigazione polinesiana, l'invenzione della bussola da parte dei cinesi, le drammatiche imprese di Cristoforo Colombo e Amerigo Vespucci, ma anche il "tesoro" rappresentato dalle spezie e le scorribande "horror" dei marinai olandesi, per arrivare alle gesta di Cook, il più grande navigatore di sempre.

La sinossi del libro

I grandi viaggi di esplorazione hanno posto enormi ostacoli ai marinai di ogni epoca: tra questi, la difficile sfida dell'orientamento. Lontani dalle coste e senza punti di riferimento, gli uomini di mare si sono rivolti alle stelle. Dagli abilissimi navigatori dell'antica Polinesia all'epoca delle conquiste geografiche, dalla rivoluzione della bussola a quella del sestante, per arrivare alla madre di tutte le battaglie, quella della longitudine. Riviviamo l'epopea dell'uomo sul mare attraverso le sensazioni e il racconto diretto del loro protagonisti, avvicinando in modo accessibile e immediato i concetti base della navigazione astronomica nelle diverse epoche. Sapersi guidare con le stelle ha spesso significato la differenza tra la vitae la morte: cielo e mare sono legati in modo indissolubile nell'esplorazione dell'ignoto e nella scoperta di nuovi mondi.

copertina libro navigatori e stelle lazzati-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La penna di Loris conduce in un viaggio meraviglioso tra mare e cielo

LeccoToday è in caricamento