rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Notizie Valmadrerese e Riviera Ovest / Via Giacomo Leopardi, 9

Dopo due anni di sospensione per il covid, è tornato il Lions Day

La manifestazione, che ha coinvolto nove Lions Club della zona, si è svolta al Palaleopardi di Valmadrera: oltre ai "service" in ambito sanitario, disputato anche un torneo Special Olympics di basket

Dopo due anni di forzata sospensione è tornato con grande entusiasmo il Lions Day, manifestazione sportiva organizzata grazie alla collaborazione di nove Lions Club della zona.

Teatro di questo importante ritorno, e ritrovo, il Palaleopardi di Valmadrera, con la struttura che ha ospitato tutti i "service" dell'associazione, ma soprattutto è stata sede del primo torneo di Special Olympics di basket alla memoria del Lions Lorenzo Dalu. Si sono svolti anche interventi sullo screening della salute a favore degli atleti e di tutti i presenti, e anche l'utilizzo del Dae.

A contribuire al successo della giornata, oltre alla partecipazione degli atleti e delle loro famiglie, il lavoro di supporto di Pino Scelfo quale presidente della Starlight Valmadrera e la collaborazione e disponibilità di tutta l'Amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Antonio Rusconi e dall'assessore allo Sport Marcello Butti.

Apprezzati interventi

Un grande apprezzamento per gli interventi professionali è stato rivolto al dottor Guido Villa di Areu Lombardia e al responsabile Ccrs Cristian Pelà che hanno presentato l'importanza della formazione nell'utilizzo del Dae. Il dottor Rocco Briganti, in qualità di rappresentante del Nucleo operativo dipartimento dello sport Consiglio dei ministri, ha illustrato il nuovo protocollo d'intesa a favore della tutela e dell'inclusione dei minori in ambito sportivo.

L'esito positivo della giornata va sicuramente letto nell'ottica di capacità di rinnovamento e cambiamento messa in atto dai Lions, che dopo aver festeggiato il secolo di vita si stanno preparando ad affrontare le nuove sfide in termini di servizio a favore della comunità con la capacità di fare rete con istituzioni e associazioni del territorio per rispondere in modo maggiormente efficace e immediato alle nuove ed emergenti realtà di bisogno, il tutto declinato da sempre nel rispetto dell'etica che li contraddistingue e nel rispetto del motto "we serve".

Il triangolare di basket Special svolto a Valmadrera è stato vinto da Polisportiva Senna Comasco, al secondo posto Starlight Valmadrera e a seguire No Limits Lodi. La Starlight, "padrona di casa", ha rivolto un sentito ringraziamento a società e atleti che hanno fornito un un vero e proprio insegnamento di come "fare sport".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo due anni di sospensione per il covid, è tornato il Lions Day

LeccoToday è in caricamento