menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore alla Cultura del Comune di Lecco, Simona Piazza

L'assessore alla Cultura del Comune di Lecco, Simona Piazza

Il nuovo lockdown non mette i lucchetti alla cultura in città

L'assessore Piazza: «Strumento non solo di ricreazione, ma anche di crescita e di sostegno alla persona». Presto teatro a distanza e mostre in videoconferenza

In ottemperanza alle disposizioni previste dal Dpcm del 3 novembre, combinate con le indicazioni del Ministero della Salute che collocano la regione Lombardia nella fascia ad alto rischio, alla cancellazione degli spettacoli e dei concerti si aggiungono la sospensione delle mostre allestite presso i poli museali di Lecco e la chiusura al pubblico di tutte le sale espositive del Sistema Museale Urbano Lechese. Non si ferma tuttavia l'attività di promozione e la proposta di iniziative da parte dei servizi culturali del Comune di Lecco, che stanno lavorando per promuovere e mantenere viva la fondamentale azione che la cultura svolge in città, con nuovi strumenti e grazie alla collaborazione di diverse realtà del territorio.

Covid, gli accorgimenti del Comune di Lecco per i cittadini in quarantena

«Non possiamo privarci di un ingrediente fondamentale delle nostra quotidianità qual è la cultura, uno strumento non solo di ricreazione, ma anche di crescita e di sostegno alla persona - sottolinea l'assessore alla Cultura del Comune di Lecco, Simona Piazza - Per questo motivo a breve presenteremo un innovativo progetto di teatro a distanza, pensato per le giovani generazioni, anch'esse gravemente penalizzate da questo lockdown. Promuoveremo videoconferenze per continuare a scoprire e conoscere virtualmente le mostre promosse in città e un nuovo servizio offerto dalla biblioteca civica di Lecco, con offerte sia digitali, sia a domicilio. Strumenti e modalità creative con le quali l'amministrazione vuole dare un sostegno concreto a tutti i cittadini».

In particolare la biblioteca civica, che sospenderà l'apertura al pubblico così come il servizio di bookcrossing, continuerà a garantire l'accesso alla lettura, al cinema e alla musica sia attraverso la piattaforma MediaLibraryOnLine, del Sistema del Bibliotecario del territorio Lecchese che, forte di un incremento esponenziale di iscritti e prestiti, ritorna a offrire quattro download al mese per utente, sia attraverso un nuovo servizio rivolto a tutti i cittadini residenti a Lecco di consegna a domicilio dei volumi, dei DVD e dei CD prenotati online che sarà attivato a partire dalla prossima settimana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento