rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Nuovo caso / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Lungolago, quattrocentomila euro in meno: manca la conferma per il bando

“Conferma non manifestata” al Ministero dell'Interno per la “riqualificazione waterfront Città di Lecco”

Persi 429.025 euro per rifare il lungolago di Lecco. La notizia arriva dritta dritta dal Ministero dell'Interno, che ha reso noto come ci sia stata una “conferma non manifestata” per il bando relativo alla “riqualificazione waterfront Città di Lecco, via Lungo Lago”. Un bel po' di soldi in meno, che sarebbero arrivati attraverso l'assegnazione del contributo agli enti locali a copertura della spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativamente al 2022, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade. Il progetto presentato da Palazzo Bovara al Viminale era quello noto, con una spesa di sette milioni di euro per portarlo a compimento.

Lungolago di Lecco, persi 430mila euro

La comunicazione, per quanto riguarda la graduatoria con la seconda tranche di assegnazioni, è arrivata lo scorso 28 ottobre: il Comune di Lecco era tra gli aventi diritto ai fondi, ma avrebbe anche dovuto portare la propria conferma sul tavolo romano. E il nodo cruciale per arrivare al diniego è stato proprio quello relativo alla conferma d'interesse non arrivata a Roma dopo la pubblicazione del primo elenco avvenuta il 12 settembre: quei soldi andranno altrove, insomma, con l'assegnazione delle risorse finanziarie disponibili agli enti locali le cui richieste erano state posizionate successivamente nella graduatoria.

Dopo i sette milioni non presi dal Pnrr per riqualificare il palazzo ex Politecnico di via Marco d'Oggiono, scelta volontaria dell'amministrazione, e i 675mila non arrivati all'ombra del Resegone dal bando Duc per un errore materiale degli uffici comunali, ora scoppia un altro caso che è destinato a far discutere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungolago, quattrocentomila euro in meno: manca la conferma per il bando

LeccoToday è in caricamento