menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nuova maggioranza mandellese

La nuova maggioranza mandellese

Mandello, Fasoli giura: si insedia il rinnovato Consiglio comunale

Patrizio Sibella capogruppo della maggioranza "Il Paese di tutti", Gloria Valassi capogruppo di "Casa Comune". Il sindaco: «Insieme vogliamo far crescere il nostro paese»

Atmosfera da primo giorno di scuola per i neoeletti consiglieri entrati per la prima volta nel palazzo comunale di piazza Leonardo da Vinci a Mandello del Lario. 

Pubblico contingentato per  le misure anticovid, giovedì sera, e per i rimasti a casa diretta streaming dell'assise. Riccardo Fasoli, forte dei consensi avuti nella consultazione di settembre, ha indossato di nuovo la fascia tricolore di primo cittadino. Undici i consiglieri della lista "Il Paese di tutti", ai quali si aggiungono cinque consiglieri di minoranza di "Casa Comune".

Addio a monsignor Prandi, «riconoscibile per il suo tocco di classe spirituale»

Le linee guida dell'Amministrazione: «Insieme vogliamo far crescere la nostra Mandello», oltre ai tradizionali ringraziamenti all'elettorato che ha rinnovato la fiducia all'esecutivo, il cui nuovo organigramma vede Andrea Tagliaferri alla carica di vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, ambiente e servizi cimiteriali. A Silvia Nessi, la più votata, è stato affidato l'assessorato a Commercio e Turismo. A Doriana Pachera ex insegnante, Cultura, Istruzione e Pari opportunità. Proseguendo nella distribuzione delle cariche, Guido Zucchi (nipote di Anselmo Zucchi, sindaco di Mandello negli anni Sessanta-Settante) coprirà l'incarico ai Servizi sociali. A Sergio Gatti, "padre" della civica "Il Paese di Tutti", l'assessorato a Sport e Sicurezza. A Fasoli invece le deleghe all'Urbanistica, Edilizia privata e Bilancio.

Ecco la giunta del "Fasoli bis": quattro novità e la certezza Tagliaferri

Entrati in Consiglio anche Franco Curioni, Germana Gaddi, Francesca Venini, Igor Amadori, Luisella Aliprandi e Patrizio Sibella designato a capogruppo della compagine di maggioranza. Dai banchi dell'opposizione, la lista "Casa Comune" che aveva candidato a sindaco Sergio Balatti, la voce di Andrea Gilardoni. Amarezza per la sconfitta, stemperata da un «siamo contenti di aver portato in Consiglio cinque nostri esponenti che non mancheranno di portare nuove energie e nuove idee», unito al fermo proposito «faremo un'opposizione decisa e ferma ma leale e collaborativa».

Con lui siedono in Consiglio Sergio Balatti, Valentina Conca, Giuseppe Valsecchi e la neomamma Gloria Valassi eletta a capogruppo per Casa Comune. Dulcis in fundo, le comunicazioni del sindaco a chiusura di seduta: «Spero e credo nella possibilità di crescere tutti - ha detto Fasoli - Confido nella lealtà del gruppo di minoranza e invito anche il gruppo di maggioranza a seguire questo intento volto a fare qualcosa di bene per il nostro territorio, tutti insieme abbiamo delle responsabilità per il paese. Spero in questi cinque anni di crescere tutti e far crescere Mandello».

Il giuramento del Consiglio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Si ringrazia Alberto Bottani)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento