menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mandello del Lario

Mandello del Lario

Mandello: Coronavirus, in una settimana casi di positività raddoppiati

Da 66 a 114 in pochi giorni. Il sindaco Riccardo Fasoli raccomanda attenzione: «I luoghi di contatto con il virus sono molteplici e non legati quasi esclusivamente al sistema sanitario come a marzo»

A Mandello i casi di Coronavirus sono saliti a 114, dato aggiornato a martedì 24 novembre: un aumento sensibile, se paragonato a circa una settimana prima, quando erano 66. Significa che i contagiati dal virus sono quasi raddoppiati in pochi giorni. Si è verificato anche un nuovo decesso.

Ed è proprio per questo che il sindaco Riccardo Fasoli raccomanda la massima prudenza ai propri concittadini: è evidente che le occasioni di contagio si verificano anche al di fuori dei confini familiari. Dei 114 attualmente positivi, 15 sono ospedalizzati; 27 persone sono in isolamento fiduciario. La media dei contagiati è 66 anni, la fascia di età più rappresentata è quella fra i 50 e i 60 anni con 20 positivi.

Mandello: casi di Covid-19 a "La Nostra famiglia", ma l'ambulatorio non si ferma

«I luoghi di contatto con il virus sono molteplici e non legati quasi esclusivamente al sistema sanitario come a marzo - spiega il sindaco - Attenzione alle distanze e ai dispositivi di protezione individuale. I casi sono quasi sempre almeno un paio in ogni gruppo familiare. Visto il numero importante di casi è difficile procedere al contatto diretto di ogni malato da parte del Comune. I soggetti positivi o in quarantena non esitino - conclude Fasoli - a contattare il Comune o direttamente il sindaco all'indirizzo sindaco@mandellolario.it per segnalare necessità o particolari anomalie nel sistema di gestione dei tamponi».

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Comune di Mandello e sull'App Mandello del Lario Smart.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento