Inaugurata la nuova sede Auser di Mandello: «Un presidio importante per aiutare chi ha bisogno»

Undici i volontari impegnati nell'associazione che presta servizio in particolare a sostegno degli anziani. In un anno svolti ben 3.650 interventi

Dalla vicina sede di via Manzoni nel complesso della biblioteca alla nuova allocazione presso la foresteria del” Villone”, residenza delle suore della Carità di Santa Giovanna Antida. Qui è stato inaugurato sabato 24 ottobre il nuovo domicilio dell'associazione Auser acronimo di autogestione e servizi, sodalizio di volontariato vicino agli anziani e alle fasce deboli della società. Emanazione del sindacato Cgil, l'Auser è presente sul territorio mandellese dal 2011.

Undici i volontari impegnati in loco in supporto a servizi di accompagnamento a visite mediche e ospedaliere, oppure in aiuto per la spesa o altri servizi volti a rendere più accessibile la quotidianità della terza età. Un parco automezzi di quattro elementi di cui uno dotato di sollevatore per carrozzine sono “i ferri del mestiere” indispensabili per attivare l’attività, non disgiunta dal rapporto caloroso e umano dispensato dai volontari all’indirizzo dell’utenza. 3.650 gli interventi svolti nel 2019, 47.096 i chilometri percorsi: due dati che forniscono al lettore le dimensioni umane e materiali di Auser Mandello con i referenti responsabili locali Fabio Poncia e Piergiorgio Amati.

Auser inaugura la nuova sede dei volontari a Mandello

Nella mattina dell’inaugurazione prima del taglio del nastro per mano e forbici del presidente provinciale lecchese Claudio Dossi, la benedizione impartita da don Giuliano Zanotta, gli interventi di Suor Giovanna Morstabilini (dirigente scolastico dell’Istituto Santa Giovanna Antida) che ha aperto le porte alla nuova sede, dell’assessore ai servizi sociali Guido Zucchi e del dottor Valter Valsecchi direttore dipartimentale cure primarie Ats Brianza. 350 è il numero dei volontari impiegati lungo la provincia lecchese come ricordato da Dossi nel discorso di saluto con passaggi e accenni al virus che penalizza attività, attacca la salute fisica delle persone, ponendo i volontari a prepararsi a fronteggiare le nuove emergenze.

Mandello, i contagi da covid salgono. Il sindaco: «Partono dai giovani»

Dalle cattive notizie le buone, riferite da Claudio Dossi nel suo saluto: «Oggi inauguriamo questa sede tutta nuova messaci a disposizione da suor Giovanna, come luogo di prossimità verso gli altri. Ieri abbiamo ricevuto notizia dal sindaco di Abbadia Lariana che la giunta ha deliberato di dare in comodato d’uso una sede ad Auser. Giovedi è partito il servizio concordato con l’ospedale di Lecco di ritiro e consegna del latte materno. È un viaggio per garantire il futuro dei nostri piccoli, quindi possiamo dire che i volontari Auser ti sono vicini dalla nascita all’anzianità, con un gesto che guarda al futuro».

A concludere la cerimonia d'inaugurazione è inervenuto Carlo Borghetti, consigliere vice presidente di Regione Lombardia, il quale ha sottolineato: «Noi abbiamo bisogno sempre di volontariato, e di volontariato sociale. Ancora di più questo tipo di attività sono importanti oggi, periodo in cui, a mio avviso, la relazione e la solidarietà tra le persone è la cosa più preziosa che abbiamo».

(Si ringrazia Alberto Bottani per le foto e la collaborazione)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento