rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Notizie Mandello del Lario

“Viaggio nella città dei motori”, la Stradale di Lecco scorta il motoraduno nazionale itinerante

L'iniziativa targata Mandello per il centenario Guzzi entra nel vivo: al via la carovana che percorrerà ben 4.400 chilometri. Due motociclisti della Polizia di Lecco apriranno il tuor

La Polizia di Stato di Lecco al motoraduno nazionale itinerante. In occasione del centenario della Moto Guzzi - rimandato a quest?anno a causa della pandemia - il Comune di Mandello del Lario, in collaborazione con il Moto Velo Club Lecco 1922, ha organizzato infatti un viaggio motociclistico che partendo proprio da Mandello andrà a toccare altre 33 Città dei Motori d?Italia.

La carovana motociclistica partirà domani, venerdì 22 aprile, e continuerà nel suo viaggio fino a domenica 1° maggio per ben 4.400 chilometri fino in Sicilia e ritorno, per dare un segno di ripartenza ed unione a tutto il mondo dei motori e del mototurismo. All?iniziativa sarà presente anche personale della Polizia di Stato, con 2 motociclisti della Polizia Stradale di Lecco, che apriranno e scorteranno la carovana dei motociclisti, per esprimere al mondo dei motori un segnale di amicizia, vicinanza e sicurezza.

In dieci giorni verrà toccata la storia motoristica d?Italia ed ognuna delle Città dei Motori visitata riceverà anche un cartello stradale con la distanza in km da Mandello del Lario, in segno di un legame di amicizia.

Nella giornata di oggi, giovedì 21 aprile, dalle ore 18 alle 20 circa, si terrà proprio a Mandello, Città della Moto Guzzi, la cerimonia di presentazione presso la ditta Cemb di via Risorgimento, mentre la partenza del Tour avrà luogo alle 7.30 di domani, venerdì 22 aprile, da piazza Manzoni a Lecco. L?arrivo della Carovana è previsto alle ore 15.00 circa di domenica 1° maggio in piazza Garibaldi a Lecco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Viaggio nella città dei motori”, la Stradale di Lecco scorta il motoraduno nazionale itinerante

LeccoToday è in caricamento