menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I ragazzi di Living Land impegnati a Mandello in questa particolare estate segnata dal post emergenza covid.

I ragazzi di Living Land impegnati a Mandello in questa particolare estate segnata dal post emergenza covid.

Cura dei beni pubblici, i ragazzi di Living Land all'opera anche a Mandello

I loro compiti spaziano dalla tinteggiatura degli arredi urbani alla pulizia delle spiagge. E i cittadini apprezzano

Come da qualche anno a questa parte con l'inizio del mese di luglio, ricompaiono indossando t-shirt colorate  i gruppi di ragazzi protagonisti del Progetto Living Land, "La nuova sfida per trasformare la nostra comunità nel posto più bello in cui vivere”, come recita il bando di concorso. L'iniziativa è promossa a livello provinciale dalla Cooperativa Consolida in accordo con diversi comuni del territorio.

Con le attività estive di Living Land la comunità Ri-Vive

Distribuiti nei paesi della provincia lecchese, i giovani vestono per un periodo dell'estate i panni degli imbianchini piuttosto che quelli degli operatori di pulizia per ridare smalto e vitalità all'arredo urbano dei centri rivieraschi e montani. Un'esperienza vissuta da questi ragazzi con entusiasmo e dedizione.

La maggior parte di loro (nella foto il primo gruppo di questo mese) sono studenti sottratti quest'anno all'ultima parte del percorso scolastico causa emergenza Covid.

Mandello, lavori di messa in sicurezza: dal 13 al 25 luglio chiusura notturna per la la Sp72

Li abbiamo incontrati con le mascherine indossate ai giardini di Mandello del Lario, dove, con pennelli alla mano, si sono attivati per tinteggiare le colonnine del gazebo di piazza Mercato, sotto la guida dell'educatore Gabriele. Molti gli apprezzamenti da parte dei passanti, che vedono in loro i conservatori degli arredi pubblici a volte deteriorati dagli agenti atmosferici.

Per domani il programma di lavoro stilato dagli uffici comunali preposti prevede la pulizia di tratti di spiaggia insieme ai volontari di Legambiente. Un'altra attività della prima quindicina di giorni in cui sono impiegati questi studenti delle superiori, che i cittadini non mancheranno di applaudire con un «Sono proprio bravi questi ragazzi».

(Si ringrazia Alberto Bottani per la collaborazione)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento