Marò, Nava a Film Commission: "Le bugie hanno le gambe corte"

Il Presidente della Provincia di Lecco Daniele Nava, a seguito di notizie diramate dal presidente di Film Commission Lombardia Alberto Contri, interviene per chiarire definitivamente gli eventi

“Apprendo dalle Agenzie di stampa e dai giornali locali che Film Commission Lombardia attraverso il suo presidente, Alberto Contri, comunica che in realtà la produzione indiana aveva già deciso di rinunciare a girare il film a Villa Monastero. Visto che sono dalla parte della verità e che non mi piacciono le strumentalizzazioni, confermo, corroborato da prove che consistono in mail con date precise, che non ero a conoscenza del cambio di rotta dichiarato da Film Commission, se mai c’è stato. Tengo a precisare che, come si evince dal documento allegato, la Provincia di Lecco non ha mai denigrato e messo in discussione il lavoro della Film Commission e della Casa cinematografica. La decisione è stata presa sulla base di convinzioni precise e al di là dell’interlocutore, che oggi purtroppo non coglie o non vuole cogliere il nocciolo della questione, difendendosi con motivazioni che non trovano alcun riscontro formale e sostanziale. Con queste polemiche si rischia di perdere di vista lo spirito di questa scelta”.

Questa la risposta del Presidente della Provincia di Lecco Daniele Nava dopo le critiche ricevute ieri da Alberto Contri, apertamente schierato contro la decisione dello stesso Nava di bloccare le riprese di un film a Villa Monastero, in virtù del caso internazionale dei marò ancora trattenuti in India. Una casa cinematografica di Bollywood, infatti, aveva chiesto di poter utilizzare la splendida location di Varenna per girare alcune scene di un film.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Regione Lombardia riconosce cinque nuove attività storiche in provincia di Lecco

  • Schianto in via Mazzini a Calolzio, motociclista soccorso d'urgenza

  • Incidenti sulla SS36 nella serata di domenica: coinvolte quattro persone

  • Valle San Martino, sindaco insultato e picchiato da un passante

Torna su
LeccoToday è in caricamento