A Sanico un matrimonio dopo quindici anni. E le nozze diventano l'evento dell'anno

Il 2 giugno Giuseppe e Cristina diranno "sì" alla chiesa di San Giacomo: in arrivo villeggianti da mezza Lombardia per addobbare la frazione di Vendrogno, persino giornalisti

Gli sposini Giuseppe e Cristina

Dopo oltre quindici anni la chiesa di San Giacomo a Sanico, frazione di Vendrogno, tornerà a ospitare un matrimonio.

L'evento in programma il prossimo 2 giugno, le nozze dei mandellesi Cristina Perucchini e Giuseppe Modica, diventerà per l'occasione una sorta di grande festa che richiamerà i numerosi villeggianti che popolano il paese in estate. Non solo. Gli abitanti di Sanico si sono proposti come volontari per addobbare la chiesa e la frazione con gazebi e festoni, fino alla rielaborazione delle aiuole all'ingresso del paese. Non mancheranno poi alcuni giornalisti, richiamati dall'evento memorabile, che parteciperanno per realizzare un servizio con immagini riprese da un drone che entrerà in azione in caso di bel tempo e dove consentito.

La chiesa di Sanico, intitolata a San Giacomo, è un bellissimo esempio di architettura religiosa del XVI secolo, facente parte dei beni culturali della regione Lombardia. Un luogo incantevole per un matrimonio da favola.

«Grazie di cuore ai paesani di Sanico»

A rendere possibile tutto questo, naturalmente, sono i due promessi sposi. «Io e Cristina ci siamo conosciuti sul lavoro nel novembre del 2015 - racconta Giuseppe - L'idea di Sanico come location ci è venuta poiché lei è praticamente cresciuta in quei luoghi, trascorrendovi tutte le estati da bambina. Ci piaceva moltissimo la chiesetta di San Giacomo e l'idea di un paese che si ripopola d'estate. Praticamente tutti i paesani stanno arrivando dalle loro città, chi da Bergamo, chi da Monza e chi da Lecco, per abbellire e fare aiuole nuove. C'è chi rimodernerà la staccionata della porta di casa e ancora chi curerà il prato davanti alla chiesa per questo evento in cui tutti si sentono partecipi, come fosse una loro festa. Li ringraziamo davvero di cuore».

Gli sposini partiranno subito dopo il matrimonio per il viaggio di nozze, una crociera tra le isole greche. Prima, però, ad attenderli c'è l'abbraccio collettivo di un'intera comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento