Giusto riconoscimento / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via Fatebenefratelli, 6

Valmadrera: a Quirino Castagna, Andrea Dell'Oro e Gaetano Vassena le medaglie d'onore

I tre reduci di guerra sono stati ricordati all'interno di una cerimonia ufficiale

Un giusto riconoscimento a tre deportati durante la Seconda Guerra Mondiale. A inizio settimana, presso la sala del Consiglio comunale di Valmadrera sono state consegnate tre medaglie d'onore concesse a cittadini valmadreresi che, dopo l'armistizio firmato l'8 settembre 1943, furono catturati e detenuti dai tedeschi e non accettarono l'adesione alla Repubblica Sociale Italiana o alle formazioni delle Schutzstaffel (SS) tedesce.

Le onorificenze attribuite a Quirino Castagna, Andrea Dell'Oro e Gaetano Vassena sono state ritirate dai familiari, ai quali si sono rivolti il prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, che ha sottolineato “l'importanza di questa cerimonia e il dovere della testimonianza”, e il sindaco Antonio Rusconi, il quale ha espresso “il sentimento di gratitudine verso questi concittadini che hanno saputo dire ‘no’ ai nazifascisti e hanno pagato la loro scelta con l'internamento nei campi nazisti”. Il primo cittadino ha inoltre ribadito “come ricordare il loro gesto sia importante per tenere sempre presente che la democrazia e la libertà sono valori conquistati con sacrifici e sofferenze” e ha evidenziato “come ‘fare memoria’ di queste persone serva a parlare al futuro, ai più giovani perchè s'impegnino sempre affinchè quello che è accaduto in passato non si ripeta più”.

Un particolare ringraziamento è stato rivolto dalle autorità a Mario Nasatti, presidente del Gruppo degli Alpini (ANA) di Valmadrera, “la cui ricerca puntale e ostinata ha permesso di ‘scoprire’ le storie di questi cittadini e di far ottenere loro il doveroso riconoscimento”.

consegna medaglie d'onore valmadrera 20224 antonio rusconi castrese de rosa Mario Nasatti-2
Da sinistra: Antonio Rusconi, Castrese De Rosa e Mario Nasatti

Quirino Castagna: la biografia

Quirino Castagna, nato a Valmadrera il 26 /6/1922. Chiamato alle armi il 10 /9/1942. Tale nel deposito del VIII Settore G.A.F. (Guardia alla Frontiera). In servizio a Bardonecchia (Torino, Alta Val di Susa) sbandatosi in seguito agli eventi dell’8 settembre 1943, è stato catturato dai tedeschi, in rastrellamento, il 24 settembre 1943 e deportato in Germania: Stammlager VII B. Hemminger, costretto al lavoro coatto presso una Fabbrica di magneti in qualità di operaio. Rimpatriato a fine conflitto il 6 /6/1945.

L’onorificenza (alla memoria) è stata consegnata alla nipote Roberta Castagna.

consegna medaglie d'onore valmadrera 20221-2

Andrea Dell'Oro: la biografia

Andrea Dell’Oro, nato a Valmadrera l’8 gennaio 1913. Chiamato alle armi il 24 settembre 1935,

arruolato nel 27° Regg. Artiglieria “Cuneo”. Collocato in Congedo illimitato il 1°luglio 1936. Richiamato alle armi per istruzioni il 26 novembre 1940, ai sensi della Circ. Min. 27700 del 13/11/1940, e giunto al 27° Regg. Artiglieria “Cuneo”. Il 24 dicembre 1940, partito per l’Albania col 27° Regg. Artiglieria mobilitato. Il 26 dicembre, giunto in territorio dichiarato in stato di guerra. Il 2 gennaio 1941 imbarcatosi a Brindisi, il 5 gennaio 1941 sbarcato a Valona. Il 24 aprile 1941 giunto in territorio greco. Alla data dell’8 settembre 1943, trovavasi nell’isola di Samos, (Grecia) presso il 27° Regg. Artiglieria. Il 22 novembre 1943, fatto prigioniero dalle truppe tedesche in Samos, in seguito ai noti eventi sopravvenuti all’armistizio. Dal Foglio Matricolare risulta che passò nei Campi di concentramento di Atene (Grecia), Jagodina – Lapovo (Serbia).

Deceduto in Russia per malattia (già prigioniero dei tedeschi) nell’ospedale per prigionieri di guerra della piccola cittadina di Reni (Ucraina) il 1° febbraio 1945.

La Medaglia d’onore è stata consegnata al cugino Pietro Dell’Oro.

consegna medaglie d'onore valmadrera 20223-2

Gaetano Vassena: la biografia

Gaetano Vassena, nato a Valmadrera il 23 febbraio 1924. Chiamato alle armi il 30 maggio 1943. Tale nel Deposito del 133°Regg. Artiglieria Corazzata “Mantova”. Il 9 settembre 1943, in seguito agli eventi dell’armistizio, è stato catturato prigioniero dai tedeschi a Mantova. Deportato in Germania nel Campo di concentramento Stalag XVIII A, ivi obbligato al lavoro da prigioniero e da civile. Rimpatriato a fine guerra il 9 maggio 1945. Appena assaporato la gioia della Libertà, il 26 dicembre 1946, fu rapito da tragico incidente all’affetto dei suoi cari, all’età di soli 22 anni. Il 28 maggio 1962 gli venne conferita la Croce al Merito di Guerra (alla memoria) per l’internamento in Germania.

L’onorificenza è stata consegnata al nipote Giovanbattista Vassena.

consegna medaglie d'onore valmadrera 20222-2

I cittadini premiati

La tradizione e il ricordo vanno avanti, nonostante tutto. La legge numero 211 approvata il 20 luglio 2000 ha riconosciuto nel 27 gennaio, giorno dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, il "Giorno della Memoria" al fine di "ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati".

Anche nel 2022 il permanere dell'emergenza da Covid-19 comporta una forte limitazione alla possibilità di intraprendere iniziative per rendere omaggio alle vittime di quel tragico e oscuro periodo della storia del nostro Paese e dell'Europa e per conservare la memoria, impedendo di consegnare, nella consueta formula collettiva degli scorsi anni, le 20 Medaglie d'Onore che lo Stato italiano ha concesso, ai sensi della legge n.296/2006, a cittadini di questa provincia, militari e civili, che nell'ultimo conflitto mondiale sono stati deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l'economia di guerra e, nel caso che il diretto beneficiario sia deceduto, al familiare più stretto.

Ecco l'elenco di coloro ai quali è stata concessa la medaglia d'onore, con ripartizione per comune.

Comune di Barzago

Ziella Luigi
classe 1921 nato a Francavilla In Sinni (Potenza) (deportato in Germania dal 08/09/1943 al 08/05/1945)

De Franco Nicolino
classe 1921 nato a Mormanno (Cosenza) (deportato in Germania dal 09/09/1943 al 01/04/1945)
(unico richiedente)

Comune di Calolziocorte

Bazzi Leandro
classe 1921 nato a Brembilla (Bergamo) (deportato in Germania dal 09/09/1943 al 08/09/1945)

Comune di Casatenovo

Rocca Giuseppe
classe 1910 nato a Casatenovo (deportato in Germania dal 14/09/1943 al 23/03/1945)

Comune di Civate

Castelnuovo Carlo
classe 1922 nato a Valmadrera (deportato in Germania dal 12/09/1943 al 25/07/1945)

Castelnuovo Pietro
classe 1924 nato a Valmadrera (deportato in Germania dal 08/09/1943 al 08/05/1945)
(unico richiedente)

Comune di Lecco

Castelnuovo Angelo
classe 1921 nato a Germanedo di Lecco (deportato a Dessan – Germania dal 09/09/1943 al 01/06/1945)

Comune di Galbiate

Marchetti Secondo
classe 1921 nato a Mandello (deportato in germania dal 09/09/1943 al 01/09/1945)

Comune di Mandello del Lario

Busi Ambrogio
classe 1914 nato a Casargo (deportato a Hammerstein – Germania dal 12/09/1943 al 01/08/1945)

Lafranconi Giovanni
classe 1921 nato a Mandello (deportato in Germania dal 08/09/1943 al 13/12/1945)

Comune di Olginate

Grimaldi Luigi
classe 1923 nato a Belcastro (Cosenza) (deportato a Belgrado dal 27/09/1943 al 01/04/1945)

Comune di Olgiate Molgora

Mauri Guido
classe 1922 nato a Mondonico (Varese) (deportato a Danzica dal 08/09/1943 al 01/04/1945)

Comune di Pagnona

Taddeo Giacomo
classe 1910 nato a Pagnona (deportato in Germania dal 09/09/1943 al 01/08/1945)

Comune di Primaluna

Manzoni Giuseppe
classe 1919 nato a Fraz.Cortabbio – Primaluna (deportato a Bremenvorde- Germania dal 08/09/1943 al 01/08/1945)

Selva Francesco
classe 1923 nato a Fraz. Barcone - Primaluna (deportato in Germania dal 12/09/1943 al 01/07/1945)

Comune di Taceno

Aldè Antonio
classe 1924 nato a Blevio (Como) (deportato a Muhlberg-Germania dal 09/09/1943 al 01/06/1945)

Comune di Valmadrera

Castagna Quirino
classe 1922 nato a Valmadrera (deportato in Germania dal 24/09/1943 al 06/06/1945)

Dell’Oro Andrea
classe 1913 nato a Valmadrera (deportato in Germania dal 22/11/1943 al 01/02/1945)

Vassena Gaetano
classe 1924 nato a Valmadrera (deportato in Germania dal 09/09/1943 al 08/05/1945)

Comune di Verderio

Airoldi Giovanni
classe 1921 nato a Verderio (deportato in Germania dal 09/09/1943 al 19/09/1945)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmadrera: a Quirino Castagna, Andrea Dell'Oro e Gaetano Vassena le medaglie d'onore
LeccoToday è in caricamento