Mozione per chiedere che nel 2020 non venga rinnovato il contratto a Trenord

"Cambia Merate" deposita il documento per impegnare il sindaco Panzeri, la Conferenza dei Sindaci del meratese, Provincia e Regione a indire una gara pubblica e risolvere la «situazione disastrosa»

Importante presa di coscienza della situazione «inefficiente del servizio regionale gestito da Trenord srl», con una richiesta precisa: far sì che nel 2020, a scadenza del contratto, non venga rinnovato all'azienda senza gara pubblica (esiste la possibilità che venga rinnovato automaticamente). L'istanza, forte, è del gruppo consigliare "Cambia Merate" che, a firma dei suoi cinque rappresentanti, ha depositato una mozione da discutere nel prossimo Consiglio comunale.

Nel documento si chiede «al sindaco di Merate in primis e in secondo luogo alla Conferenza dei Sindaci del meratese, alla Provincia di Lecco, all'assessore regionale a Infrastrutture Trasporti e Mobilità, alla giunta e al Consiglio di Regione Lombardia e a Rfi di: prendere atto pubblicamente della situazione disastrosa in cui versa il servizio ferroviario sulla Linea S8 e la Linea RE8; impegnarsi nel non rinnovare il servizio ferroviario regionale all'azienda Trenord srl senza gara pubblica; impegnarsi a trovare la soluzione migliore per i pendolari, i dipendenti ferrovieri e la rete di trasporti regionale. Valutando, nello specifico, l'apertura di un bando di gara pubblico».

Calolzio, abbattuto passaggio a livello: mattinata di disagi per i pendolari

Cambia Merate porta, a sostegno della mozione, numerose considerazioni oggettive: i disservizi quotidianamente denunciati da stampa e comitati dei pendolari; i dati che fotografano tristemente la direttrice S8 (Milano-Lecco via Carnate) e la linea RE8 (Milano-Tirano) le peggiori in assoluto come comunicato dallo stesso Ad di Trenord Marco Piuri; la necessità di immettere in servizio nuovi treni come annunciato dall'assessore Claudia Maria Terzi.

«La nostra Provincia di Lecco, il territorio meratese e la città di Merate - si legge nel testo del documento - hanno un'esigenza radicata di muoversi usufruendo del servizio ferroviario regionale. Tant'è che nel meratese i pendolari sono numerosissimi e hanno un comitato pendolari molto attivo che chiede unicamente di essere ascoltato e che si sta muovendo da diversi anni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A ulteriore rinforzo della mozione, i dieci anni trascorsi da Trenord per provare a migliorare la propria gestione del servizio ferroviario regionale, ma anche l'incombenza delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026 che renderanno necessari investimenti di potenziamento sulle infrastrutture e sui collegamenti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Oggiono: incidente in via per Molteno, giovane finisce in ospedale in gravi condizioni

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Ferrovie, sulla Milano-Lecco debutta il treno Caravaggio: «Investimento triennale da un miliardo e mezzo»

  • Ordinanza regionale sotto accusa, Gattinoni: «Ci era stata consegnata una bozza diversa per la Dad»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento