rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
C'è bisogno / Acquate - Malnago - Falghera - Deviscio / Corso Promessi Sposi

L'emergenza migranti non si ferma: servono alloggi nel Lecchese

Nuovo incontro in Prefettura: entro il 30 aprile bisogna presentare delle location

Proseguono gli sbarchi in Italia e prosegue l'emergenza alloggi nel territorio lecchese. Parallelamente continuano le iniziative promosse dalla Prefettura per individuare strutture idonee da utilizzare per l’accoglienza dei migranti che, in numero sempre crescente, arrivano sul territorio nazionale e vengono, quindi, assegnati alle singole province.

Martedì mattina il prefetto Sergio Pomponio ha presieduto una riunione con il sindaco del capoluogo Mauro Gattinoni, i presidenti del consiglio di rappresentanza dei sindaci e degli ambiti della conferenza dei sindaci dell’Asst di Lecco e della Provincia, “per condividere un percorso di accoglienza con gli Enti locali che consenta di acquisire la disponibilità di appartamenti o strutture collettive, anche non edificate con finalità ricettive, di piccole dimensioni e distribuite diffusamente sul territorio, allo scopo di evitare eccessive concentrazioni o situazioni di sovraffollamento”.

Articolo: Accogliere i migranti? Il sindaco che dice (ancora) no

Servono 400 posti letto per i migranti

Nei giorni scorsi la Prefettura ha rivolto un appello agli enti territoriali, all’associazionismo e al mondo del volontariato affinché vengano individuate abitazioni o strutture, prevalentemente di proprietà pubblica, possibilmente già idonee allo scopo da destinare all’accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Con il medesimo obiettivo, la Prefettura ha pubblicato una nuova manifestazione di interesse per centri di accoglienza straordinaria (CAS), costituiti da singoli appartamenti o da centri collettivi con capienza di 50 posti, per un’esigenza stimata complessivamente in 400 posti.

La richiesta scadrà il 30 aprile. Nel corso della prossima settimana sono calendarizzati ulteriori incontri sulla questione dell’accoglienza, alla ricerca di soluzioni “che appaiono sempre più urgenti e ineludibili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza migranti non si ferma: servono alloggi nel Lecchese

LeccoToday è in caricamento