rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Notizie Monte Marenzo

Una copia della Sacra Sindone in esposizione nella chiesa di Monte Marenzo

Il docente Massimo Tavola e la parrocchia hanno avviato le procedure per avere una riproduzione ufficiale in lino dalla Diocesi di Torino: quella in corso in questi giorni di Pasqua è un'iniziativa preparatoria

È in esposizione nella chiesa di Monte Marenzo una riproduzione in scala reale della Sacra Sindone di Torino e presto potrebbe arrivare anche una copia in lino autorizzata dai competenti organi ecclesiastici. Lo ha annunciato Massimo Tavola, docente di Religione alle scuole medie "Manzoni" di Calolziocorte e residente a Monte Marenzo, che ha lavorato insieme al parroco don Angelo Roncelli per questa iniziativa di alto valore devozionale. La copia della Sindone è stata esposta ieri in occasione del Venerdì Santo ed è visibile anche oggi, Sabato del Triduo Pasquale. L'allestimento è stato reso possibile anche grazie alla preziosa collaborazione dell'artigiano Gianmarco Malighetti che ha realizzato il telaio in metallo per l'ostensione.

«Siamo riusciti ad avere un file da stampare su canvas in attesa dell'arrivo della copia ufficiale appartenente alla diocesi di Torino - spiega Massimo Tavola - È stata infatti avviata la procedura di richiesta da parte della diocesi di Bergamo a quella del capoluogo piemontese, il cui vescovo è custode della Sindone, perché la parrocchia di Monte Marenzo possa avere una riproduzione in scala al vero su lino. La copia esposta il Venerdì e il Sabato Santo servirà a preparare l'arrivo della copia ufficiale conforme all'originale da Torino, in particolare dalla confraternita della Sindone su autorizzazione dell'apposita commissione diocesana».

Monte Marenzo, un omaggio in musica alla scuola che resiste

Massimo Tavola si è dunque fatto mediatore in tutte le complesse procedure organizzative. «In primis va ringraziato il parroco don Angelo Roncelli che ha avallato e condiviso pienamente l'iniziativa - aggiunge il docente - Si tratta di un'importante opportunità dal punto di vista religioso e culturale sia per la comunità di Monte Marenzo che per l'intera Valle San Martino. La copia della Sacra Sindone potrà essere a disposizione dei cittadini, delle parrocchie e anche degli istituti scolastici che vorranno promuovere eventi didattici a tema. Sono onorato di promuovere la conoscenza, e per i credenti anche la venerazione, di questa importante reliquia della Passione e della Resurrezione di Cristo. Si tratta di un bene speciale dal punto di vista archeologico, ed è tra i più studiati in assoluto».

Ma come è nata l'idea di portare la copia della Sindone a Monte Marenzo? «Io da tempo mi sono dedicato allo studio di questo tema, e ho avuto la fortuna di approfondirlo anche seguendo le indicazioni della professoressa Emanuela Marinelli, uno dei massimi esperti della Sindone con cui condivido questo interesse di carattere storico e religioso - conclude Tavola - Poi, anche la fortuita circostanza di conoscere un membro della confraternita della Sindone al mare mi ha ulteriormente motivato nell'informarmi sulle procedure per avere ufficialmente una copia. La macchina organizzativa si è così messa in atto. Ora speriamo di portarla a Monte Marenzo nel giro di qualche mese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una copia della Sacra Sindone in esposizione nella chiesa di Monte Marenzo

LeccoToday è in caricamento