Martedì, 21 Settembre 2021
Notizie

Teatro e musica, entra nel vivo l'emozionante Dante Festival targato Lecco

Tra gli appuntamenti di questo weekend "La voce di Beatrice" e la musica al tempo di Dante

LaReverdie, uno tra i gruppi più importanti sulla scena internazionale della musica antica.

Inaugurazione scoppiettante per il Dante Festival Lecco al Teatro Cenacolo Francescano a partire dal discorso di apertura della direttrice artistica Ancilla Oggioni e dall’intervento del sindaco di Lecco Mauro Gattinoni. Nessuna retorica e, per la direttrice artistica, una visibile emozione nel raccontare una manifestazione che, “nata in un momento in cui avrebbe potuto restare solo un sogno” ha di contro raccolto via via le adesioni di diversi ospiti e ha creato una rete tra pubblico e privato che ne ha permesso la nascita.

Gattinoni ha invece parlato del "giovane di 700 anni” che si sta celebrando, esprimendo con forza la scelta dell’Amministrazione di puntare sui giovani talenti. "Abbiamo il pallino dei giovani - ha affermato il sindaco - questo festival made in Lecco dimostra che fare cultura è ben altro che acquistare cultura. Essere giovani significa essere in ricerca, e noi vogliamo esserlo".

Dante Festival Lecco: programma e protagonisti

Inaspettati, e naturalmente graditi, i lunghi messaggi di augurio pervenuti dal Ministro Franceschini e dal professor Andrea Riccardi, Presidente della Dante Alighieri. L’ospite Franco Nembrini protagonista e istrionico ha poi catalizzato e affascinato la platea raccontando a ruota libera un Dante incontrato durante i suoi continui viaggi nel mondo. Applausi a scena aperta durante la conferenza e lunghi applausi finali da parte di un pubblico che sarebbe stato molto più folto senza le restrizioni Covid.

Dante Festival presentazione-2

Il "Dante Festival Lecco - un giovane di 700 anni" entra nel vivo proprio questo fine settimana. Oggi, sabato 11 settembre con un testo di Enrico Ernst, sarà Beatrice la protagonista in uno spettacolo nato per i ragazzi ma trasformatosi in un tout public. Sarà lei a narrare il suo Dante camminando tra gli scaffali di una biblioteca, alla ricerca dell’uomo che l’ha sempre amata. Beatrice è un’anima che si pone domande, ma è anche una donna che, raggiunta quiete e saggezza, racconta la storia della sua vita inesorabilmente intrecciata a quella di Dante. Beatrice aggiunge nuove sfumature, un punto di vista femminile alla vicenda, unica e sconvolgente, di legame e di dialogo “oltre la morte”, oltre i confini dell’umano esistere. Senza Beatrice, narra Dante, l’attraversamento dell’Aldilà, raccontato dalla Commedia, non sarebbe stato possibile.

Dante Deborah Mancini-2

Debora Mancini e Daniele Longo.

Debora Mancini è “la voce”di Beatrice. Ad accompagnare la sua passeggiata e le sue riflessioni la musica di Daniele Longo con tastiere, fisarmonica, cajon e piccole percussioni. Due artisti che, insieme a Giorgia Mancini, hanno creato nel 2012 la Realtà Debora Mancini che si autodefinisce “aperta, quasi spalancata”. Aperta a collaborazioni le più disparate per creare, ogni volta, momenti artistici unici e sempre molto originali e spalancata a ogni tipo di pubblico e luogo.

A chiudere la triade teatrale domani, domenica 12 settembre, andrà in scena la direttrice artistica con una pièce inedita, creata per il Dante Festival Lecco. Ancilla Oggioni, attrice e regista, recita testi scelti dalla Vita Nova intrecciati con musiche dell’epoca affidate al canto e alla viella di Elisabetta de Mircovich, musicista anche dell’Ensemble laReverdie. Un percorso incentrato sull’incontro di Dante con Beatrice e sull’itinerario interiore segnato dalla morte della donna, che sarà poi trasfigurata nei versi della Commedia. 

Ancilla Oggioni-2

Ancilla Oggioni, attrice e regista.

Per quanto riguarda la musica, torniamo invece a oggi, sabato 11 settembre. Uno tra i gruppi più importanti sulla scena internazionale della musica antica, laReverdie, proporrà un concerto strutturato su un doppio binario: la musica dell’epoca di Dante ma anche la musica di cui parla Dante. Testi e musiche di trovatori citati dal Poeta, una componente fondamentale della sua cultura che è anche una componente fondamentale del panorama culturale del Nord Italia nel tardo Medioevo.

Nel concerto di questa sera risuonerà inoltre la nuova polifonia che si sviluppa al tempo di Dante insieme al nuovo stile gotico: ardite cattedrali di suono si affiancano alle cattedrali di pietra, alle cattedrali di pensiero della Scolastica e anche a una cattedrale poetica come la Commedia, vero e proprio culmine del Medioevo maturo. Prima del concerto i partecipanti, guidati da Barbara Cattaneo e Mauro Rosseto dei Musei Civici di Lecco potranno scoprire l'originale del ritratto di Dante conservato nei Musei Civici di Lecco, utilizzato come logo del festival e due ritratti di Petrarca e di Manzoni a comporre un’ideale triade della lingua italiana.

Dante Alighieri-3-2-2

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.dantefestivalllecco.it e osservanza delle norme Covid-19. Di seguito riportiamo nei dettagli il programma degli eventi di oggi, sabato 11 settembre, e domani, domenica 12.

Sabato 11 settembre ore 16.30

Spettacolo teatrale musicale - Teatro Cenacolo Francescano, Piazza Cappuccini, 3 - Lecco
La voce di Beatrice
di Enrico Ernst con Debora Mancini e Daniele Longo
Introduzione e dialogo finale con il pubblico 
Enrico Ernst
regia e musiche di
Debora Mancini e Daniele Longo
a cura di Associazione Realtà Debora Mancini
spettacolo musicale tout public e per ragazzi a partire dagli 11 anni

Domenica 12 settembre ore 18.00

Spettacolo teatrale - Chiostro della Canonica di San Nicolò - Lecco
Vita Nova
con Ancilla Oggioni, attrice Elisabetta de Mircovich, viella, symphonia, campane medievali e voce
Ingresso da Piazza Cermenati. In caso di pioggia Nuovo Aquilone Cinema&Teatro, via G.Parini, 16 - Lecco

Sabato 11 settembre ore 20.30

Villa Manzoni - Via Don Guanella, 1 - Lecco
Il logo svelato. Tre ritratti a Villa Manzoni
a cura di  Barbara Cattaneo e Mauro Rossetto in collaborazione con Si.M.U.L.

Sabato 11 settembre ore 21.00

Concerto  Villa Manzoni - Via Don Guanella, 1 - Lecco
La musica al tempo di Dante
Ensemble laReverdie - Claudia Caffagni, voce, liuto, symphonia - Livia Caffagni, voce, viella, flauti - Elisabetta de Mircovich, voce, viella - Matteo Zenatti, voce, arpa, voce recitante. Presentazione a cura di  Angelo Rusconi in collaborazione con Festival Cantar di Pietre ( Canton Ticino) con il sostegno di Rotary Club Lecco Le Grigne.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro e musica, entra nel vivo l'emozionante Dante Festival targato Lecco

LeccoToday è in caricamento