menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Grande Lecco", nascerà un Comitato per approfondire la proposta

Il tema continua a creare discussione. Il 4 maggio convention con esperti nazionali sulle fusioni. Valsecchi: «Nel Comitato amministratori e cittadini»

Un Comitato per approfondire i temi della "Grande Lecco", nome - provvisorio, a quanto pare - con cui si identifica la proposta di accorpare tredici Comuni dell'hinterland lecchese (Abbadia Lariana, Ballabio, Civate, Galbiate, Garlate, Lecco, Malgrate, Mandello del Lario, Morterone, Olginate, Pescate, Valmadrera e Vercurago).

Il progetto lanciato da Appello per Lecco va avanti, con una data segnata in rosso sul calendario, venerdì 4 maggio, quando si svolgerà una convention - molto probabilmente nella sede lecchese del Politecnico - alla quale parteciperanno esperti di fusioni amministrative a livello nazionale. «Ci stiamo lavorando - spiega Corrado Valsecchi, assessore comunale e fondatore di Appello per Lecco - Porteremo amministratori che hanno già vissuto esperienze simili, per sentire le loro testimonianze. Inviteremo il presidente del Coordinamento nazionale per le fusioni di Comuni, Antonello Barbieri, quindi Massimo Simonetta dell'Anci Lab, il dottor Viola del Ministero Sviluppo economico e Federico Gusmeroli, tecnico che accompagna i Comuni verso la fusione».

«Appello per Lecco ha fatto da apripista»

Contestualmente, in quella occasione, verrà annunciata la nascita di una nuova entità. «Lanceremo la proposta di costituire a livello eterogeneo un Comitato formato da amministratori e cittadini che possa diventare lo strumento titolare di questa partita - prosegue Valsecchi - Quello che Appello per Lecco poteva fare lo ha già fatto, creando il dibattito e pubblicando il libro. Questa proposta deve essere condivisa e inclusiva, tutti coloro che hanno in animo di approfondire il tema e portarlo avanti possono entrare nel comitato, che poi stabilirà il suo portavoce e i passi successivi».

Presentato il libro sulla "Grande Lecco"

Le iniziative proposte finora hanno creato discussione, così come il sondaggio proposto dalla nostra testata che ha portato quasi mille persone a votare, con l'opzione "favorevole" che ha raccolto il 60% delle preferenze. «Il sondaggio di Lecco Today ci ha colpito e impressionato positivamente - commenta Valsecchi - Ognuno poteva esprimersi come meglio preferiva, e il 60% di voti favorevoli ci sprona maggiormente a impegnarci in questo progetto. Il libro che abbiamo pubblicato è uno strumento di approfondimento e di lavoro pur essendo uno studio di fattibilità, che consente a amministratori e comunità di valutare benefici, costi, risparmi e criticità».

Sondaggio: favorevole il 60% dei votanti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento