rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Il progetto / Lomagna / Via Fratelli Kennedy, 20

I negozi brianzoli abbracciano la rivoluzione digitale

Accordo tra Confcommercio Lecco e Distretto Urbano del Commercio di Merate

Nel Distretto Urbano del Commercio di Merate nasce il Negozio Digitale. Valorizzare il tessuto economico di vicinato, quale risorsa indispensabile per tenere vive le città e i paesi, lavorando per una migliore integrazione tra canale fisico e digitale così da essere al passo con le nuove esigenze dei consumatori e con le innovazioni tecnologiche. Confcommercio Lecco in partnership e con il finanziamento dei Comuni del Duc di Merate - il Distretto Urbano del Commercio (Merate, Cernusco Lombardone, Imbersago, Lomagna, Montevecchia, Osnago) - ha realizzato un progetto ad hoc per le imprese che hanno sede in uno dei 6 Comuni appartenenti al Duc.

La presentazione del progetto si è svolta giovedì 3 febbraio presso la sala consiliare del Comune di Lomagna. Al tavolo il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva, il vicesindaco del Comune di Merate, Giuseppe Procopio, il sindaco di Lomagna, Cristina Citterio, il sindaco di Cernusco, Gennaro Toto, il sindaco di Osnago, Paolo Brivio, il sindaco di Imbersago, Fabio Vergani, il sindaco di Montevecchia, Ivan Pendeggia.

duc merate tavolo 1-2

Ad aprire l'incontro è stato il vicesindaco di Merate, Giuseppe Procopio: "Abbiamo deciso di collaborare con Confcommercio Lecco per potere dare un sostegno ai nostri commercianti: abbiamo visto, soprattutto durante la pandemia, quanto sia importante avere una rete di negozi di vicinato. Non solo per un motivo commerciale, ma anche sotto l'aspetto sociale e come presidio di sicurezza. Questo progetto è fondamentale: abbiamo tante sfide davanti. I commercianti, in primis, vivono un epoca di digitalizzazione che va affrontata con nuovi strumenti: non bisogna combattere questi nuovi strumenti, ma essere capaci di adattarsi e di cambiare".

Il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva, ha spiegato: "Il progetto vuole valorizzare i negozi di vicinato e si basa su tre leve. La prima è quella di una formazione digitale, a cui si sono iscritte una ventina di imprese: vogliamo promuovere un utilizzo professionale dei social e del web per aiutare le imprese a essere sempre più competitive. La seconda riguarda la messa a disposizione dei commercianti meratesi della piattaforma gratuita "Io compro sotto casa" che come Confcommercio Lecco abbiamo lanciato nel 2020: si tratta di una vetrina che vuole offrire visibilità e opportunità di business ai negozi e alle attività. La terza infine concerne una comunicazione innovativa per valorizzare e promuovere l'acquisto sotto casa".

Il sindaco di Lomagna, Cristina Citterio, ha aggiunto: "Essere qui tutti insieme significa sfidarci a un ascolto verso le realtà dei nostri paesi e verso le loro peculiarità. Siamo tutti provati da un periodo che ha fatto cambiare tanto anche i comportamenti di noi amministratori".

Il primo cittadino di Imbersago, Fabio Vergani, ha rimarcato: "Il nostro è stato l'ultimo Comune a essere coinvolto nel Duc. Ci abbiamo creduto fin da subito: soprattutto quando si è piccoli fare rete diventa fondamentale. E' importante avere agganciato un progetto di formazione portatore di simili competenze".

Paolo Brivio, sindaco di Osnago, ha invece evidenziato: "I negozi di paese hanno una funzione non solo economica, ma anche sociale: è giunto il momento per tutti di capire che questa dimensione non è legata come in passato alla tradizione, ma al tema dell'innovazione. Oggi il presidio sociale non lo ottieni se non sei capace di camminare al passo con i tempi: il commerciante del futuro deve necessariamente essere smart".

Ivan Pendeggia (Montevecchia) ha quindi sottolineato: "Il negozio sotto casa, capace di sfruttare le nuove tecnologie e quindi di essere competitivo, inquina molto meno: questo del km 0 è un valore da considerare e valutare"

A chiudere gli interventi degli amministratori è stato Gennaro Toto (Cernusco): "Siamo tra i Comuni con meno negozi e quindi accogliamo con entusiasmo progetti come questi che danno anche la possibilità ai nostri commercianti di farsi conoscere all'esterno. E' importante lavorare insieme per favorire le attività commerciali sul territorio: vogliamo tenere vive le attività per tenere vivo il paese".

duc merate procopio riva-2

Il senso del progetto

Dopo gli ultimi due anni, è fondamentale “generare” un progetto comune, al fine di rivalutare la qualità della vita delle nostre città, in un'ottica di vivibilità, sicurezza e sostenibilità. Per farlo è necessario, da un lato, guardare al futuro utilizzando la tecnologia per ammodernare e rafforzare le imprese (anche le più piccole) e, dall'altro, ritrovare e riattivare l’importanza di un centro urbano che metta al centro il benessere dei cittadini. In particolare l'esperienza dell’acquisto in presenza sarà sempre più connessa alla fruizione di una città sicura, efficiente, con spazi pubblici adeguati e culturalmente animati. E’ indubbio, inoltre, che le imprese dipendano molto anche dalla loro capacità di dotarsi di nuovi strumenti e competenze, accrescendo la necessaria integrazione tra fisico e digitale, strumenti d’ordine e consegna a domicilio. Diventa quindi indispensabile condividere le strategie rigenerative tra amministrazioni pubbliche, associazioni di imprese e cittadini. Creare un laboratorio di buone pratiche di esperienze e di progetti da condividere nel territorio. Il “Distretto di Merate”, insieme alle proprie realtà commerciali, con questo progetto si incammina ambiziosamente vero il futuro.

Le tre azioni

1) Percorso formativo “Negozio digitale”

Il programma formativo gratuito si pone l’obiettivo di supportare le aziende perchè comprendano l’importanza della presenza sul web, valutando le strategie più adatte ad aumentare la visibilità e a rafforzare l'immagine aziendale, promuovendo i propri prodotti o servizi. Durante il percorso verranno trattate 4 tematiche fondamentali: "Facebook per la tua azienda"; "E-mail marketing"; "Fondamenti di vendita online"; "Instagram dalla A alla Z". Due le edizioni previste: una il martedì con questo calendario: 1-8-15-22 febbraio; 1-8-15-22 marzo; una il giovedì nelle seguenti date: 3-10-17-24 febbraio; 3-10-17-24 marzo. La formazione viene erogata da Cat Unione Lecco, società di formazione e consulenza di Confcommercio Lecco: le lezioni si tengono sul territorio coinvolgendo i Comuni di Merate, Imbersago, Lomagna e Osnago.

2) “Io compro sotto casa”

Inserimento gratuito di tutte le realtà commerciali interessate sul portale “Io compro sotto casa” (https://confcommerciolecco.it/io-compro-sotto-casa/), sviluppato da Confcommercio Lecco per garantire visibilità alle attività di vicinato che consentono ai clienti acquisti di qualità e in tutta sicurezza. Per ogni attività vengono indicati i contatti (indirizzo, recapiti, Whatsapp, giorni di chiusura), un’immagine del negozio e la geolocalizzazione, oltre a servizi estremamente utili e attuali per il cliente: consegna a domicilio, asporto, possibilità di fissare un appuntamento

3) Campagna di comunicazione finalizzata a sostenere e promuovere le attività svolte dal Distretto a sostegno del tessuto economico locale

Realizzazione di un video in cui verrà rilanciato, dai 6 sindaci del Distretto del Commercio, il messaggio di “comprare nei negozi di vicinato": i materiali prodotti saranno poi inseriti nei vari siti istituzionali con anche la possibilità di creare delle clip per l’area social degli stessi. Inoltre verrà effettuata una campagna social dedicata al progetto “Io compro sotto casa nel distretto di Merate” oltre alla produzione di vetrofanie con il messaggio “Qui compri sotto casa” .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negozi brianzoli abbracciano la rivoluzione digitale

LeccoToday è in caricamento