rotate-mobile

Lecco è "Land of colors": come nasce l'idea del city brand nostrano

Presentata l'idea messa insieme da Comune di Lecco e Studiowiki

Il chiacchieratissimo city brand di Lecco ha visto definitivamente la luce. "Lecco, land of colors", questo il payoff che accompagnerà la città durante le fiere e sugli oggetti che verranno messi in vendita attraverso il merchandising, come esposto durante la conferenza stampa tenutasi nella mattinata di sabato 28 maggio. “Il brand di Lecco è stato perfezionato dopo un percorso con l’amministrazione comunale di Lecco - spiegano Studiowiki e Comune -. Mediante un sondaggio sono stati coinvolti i cittadini lecchesi che hanno espresso la loro preferenza tra 2 versioni di colori (caldi o freddi) e hanno completato la proposta di payoff Lecco “Land of....” con la parola o le parole che a loro giudizio identificavano meglio la città. L’obiettivo è stato infatti quello di sensibilizzare i lecchesi sulla vocazione turistica della città e coinvolgere le giovani generazioni, appassionandole a una nuova prospettiva di crescita (e di orgoglio) del territorio. Il documento riporta la soluzione scelta, sia nei colori sia nel payoff”.

220528_promozione_turistica_3-2

Come nasce il nuovo logo di Lecco

L’impostazione del logo trae dal territorio “Lecco la città fra monti e acque” gli elementi distintivi.

A. MONTAGNE RIFLESSE NEL LAGO
La scomposizione delle lettere del nome si sviluppa in verticale e rappresenta lo specchiarsi delle cime delle montagne riflesse nelle acque del lago (1). Quelle montagne che impressionarono Leonardo, che le studiò e le descrisse ne “Il Codice Atlantico”, quelle acque che affascinano i lecchesi ogni giorno e accolgono turisti e viaggiatori.

B. LA TRACCIA DELL’ADDA CHE SCORRE TRA LE LETTERE
“...quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume...” La forma ristretta del lago più simile a un fiume (come raccontato da Manzoni nell’incipit dei Promessi Sposi) disegna un percorso che esiste solo a Lecco, un profilo disegnato tra le lettere L - E - C. (2).

C. LE SPONDE DEL LAGO IL MOSCHETTONE, IL PONTE VECCHIO
La parte centrale (lettere C C O) con elementi che diventano un segno distintivo dai molteplici significati:

  • le sponde sinuose sul lago e il viale alberato del lungolago conferiscono dinamicità al logo (3);
  • la forma tagliata della C ricorda l’incognita delle salite sulle vie ferrate, il moschettone stilizzato che accompagna l’approccio alle falesie, i sassi dei 220km di sentieri, un omaggio ai parchi della città con le siepi e le piante delle ville;
  • la lettera “O” immerge la porzione inferiore nelle acque del lago omaggiando il profilo del Ponte Azzone Visconti (5)

D. I COLORI E LA LUCE
I colori rappresentano lo spettro cromatico del paesaggio e dell’aria rarefatta che contraddistinguono Lecco. La tavolozza dei colori è stata definita attraverso uno studio accurato con una logica en plein air che coglie le sfumature che la luce genera su ogni particolare

“CRASH TEST” DEL LOGO Il logo è riproducibile su diversi tipi di materiali, adottando diverse tecniche di stampa.

  1. Stampa a secco debossing.
  2. Impressione a caldo.
  3. Stampa a secco embossing.
  4. Ricamo.
Sullo stesso argomento

Video popolari

Lecco è "Land of colors": come nasce l'idea del city brand nostrano

LeccoToday è in caricamento