rotate-mobile
Notizie Oggiono / Largo Mosè Mosacci

Danni e furti sulle auto in sosta, denunciato il presunto responsabile. Agiva in monopattino

I Carabinieri hanno individuato un giovane ritenuto autore del blitz contro ben 17 vetture a Oggiono. Restituita gran parte della refurtiva

Denunciato il presunto autore del danneggiamento e dei furti contro diverse auto in sosta a Oggiono. Si tratterebbe di un giovane entrato in azione in monopattino per compiere il blitz. Grazie al lavoro dei Carabinieri, gran parte della refurtiva è stata recuparata. 

Ma ricostruiamo i fatti con ordine. Nella giornata di ieri, lunedì 31 gennaio, i Carabinieri della Stazione di Oggiono, al termine di un'attenta attività investigativa, hanno infatti deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lecco un giovane del luogo, ritenuto autore del danneggiamento e dei furti messi in atto su ben 17 auto in sosta presso il parcheggio pubblico di Largo Mosè Mosacci, nel comune della Brianza lecchese. I fatti sono avvenuti nella nottata del 26 gennaio.

Allarme nella cittadinanza per l'elevato numero di macchine coinvolte

L’episodio aveva destato allarme nella cittadinanza dell’Oggionese per il gran numero di vetture coinvolte e le modalità particolarmente violente da parte dell’autore che per appropriarsi dei beni sui veicoli ha distrutto i finestrini dei veicoli provocando ulteriori ed ingenti danni economici.

Le indagini si sono sviluppate attraverso una preliminare visione delle immagini raccolte dagli impianti di videosorveglianza comunale, dalle quali è stato notato un giovane che, alla guida di un monopattino elettrico, ha compiuto rapidamente il blitz con furti e danneggiamento. Successivamente i militari hanno identificato il soggetto mediante mirate ricerche nelle quali la conoscenza del territorio è risultata molto preziosa.

Nella refurtiva anche occhiali, un borsone e perfino un kit di primo soccorso

La successiva perquisizione decisa dall’Autorità Giudiziaria presso l’abitazione dell’indagato, ha permesso di rinvenire la quasi totalità della refurtiva asportata, elencata nelle varie denunce messe nere su bianco dai propritaru delle macchine. L'uomo aveva sottratto in particolare diverse paia di occhiali, un borsone, un kit di pronto soccorso, auricolari, un mini compressore, cavi per auto ed altro.

Sono stati inoltre recuperati e sottoposti a sequestro gli indumenti indossati per la commissione dei furti e il monopattino con cui il presunto autore si è assicurato la fuga. Nei prossimi giorni il materiale, una volta dissequestrato e riconosciuto, verrà restituito ai legittimi proprietari. Le forze dell'ordine non escludono che altri veicoli possano essere stati oggetto di furti dello stesso tipo, e invitano pertanto gli eventuali interessati a sporgere denuncia.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni e furti sulle auto in sosta, denunciato il presunto responsabile. Agiva in monopattino

LeccoToday è in caricamento