Olginate, nel vivo i lavori di prolungamento della pista ciclopedonale in zona Adda

Aperto il cantiere per realizzare il collegamento tra il ponte in legno del Lavello, il lungofiume e via Moronata

Il cantiere lungo la pista ciclopedonale sull'Adda.

Stanno entrando nel vivo i lavori di prolungamento della pista ciclopedonale sul lungofiume a Olginate. La tratta in questione andrà a collegare l'attuale ponte in legno del Lavello con via Moronata. Nei giorni scorsi, alla presenza del tecnico della Provincia di Lecco Fabio Valsecchi, e del titolare della ditta Colombo Giardini, è stata effettuata la consegna dei lavori che riguarderanno anche un intervento di manutenzione ordinaria di alcuni elementi in ferro del ponte ex ferrovia e del rivestimento superiore in legno.

L’intervento prevede inoltre l’installazione di un'illuminazione adeguata lungo il nuovo tratto con pali muniti di un sistema di alimentazione a pannelli fotovoltaici. Il cantiere è operativo da una decina di giorni.

Olginate, il tutorial del ristoratore: «Ecco come si entra in sicurezza in un locale ai tempi del Coronavirus»

«Il progetto si inserisce nell’ambito del bando Emblematici Cariplo 2016, dove la Provincia di Lecco ha avuto il ruolo di capofila - fa sapere il sindaco di Olginate, Marco Passoni - Il valore degli interventi è pari a circa 280.000 euro finanziati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia. Ringrazio l'ingegner Fabio Valsecchi, Responsabile del Servizio trasporti e mobilità della Provincia, con il quale abbiamo iniziato a pensare a questo progetto quasi cinque anni fa. Grazie per non aver mai smesso di crederci e per aver creato le condizioni per realizzarlo. Un ringraziamento va anche al consigliere provinciale Mattia Micheli per aver portato a termine il progetto».

Previsti 150 giorni di opere

Il tempo previsto per le opere è pari a 150 giorni: la nuova tratta di pista ciclopedonale in zona Adda a Olginate sarà dunque pronta tra fine ottobre e inizio novembre. Il collegamento servirà anche i residenti di Valgreghentino che vorranno raggiungere a piedi o in bicicletta il lungofiume, sia la sponda di Olginate che quella di Calolziocorte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento