menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I dati sui vaccini inoculati al 21 aprile alle 23.30 in Lombardia

I dati sui vaccini inoculati al 21 aprile alle 23.30 in Lombardia

La Regione pubblica online i dati quotidiani delle vaccinazioni. «Ora gli altri numeri»

Disponibili le somministrazioni complessive e giornaliere suddivise per Ats e tipologia di vaccino. Esulta l'opposizione: «Battaglia vinta dopo tempo, ma ancora non basta»

«Una battaglia vinta, ma non basta». Così il consigliere regionale di Azione, Edoardo Carretta, commenta la svolta che ha visto Regione Lombardia pubblicare online sul proprio portale i dati quotidiani relativi alla campagna di vaccinazione anticovid, aggiornata giorno per giorno.

Vaccinazione anti-covid, da venerdì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Sul portale si trova il dato relativo al numero di dosi somministrate: al 21 aprile, alle ore 23.30, sono 2.604.319 in Lombardia. Dai dati si può capire il ritmo attuale cui procede la vaccinazione: nel territorio di competenza di Ats Brianza il 20 aprile sono state somministrati 7.274 vaccini, di cui 6.083 di prime dosi.

Dopo la collaborazione con Poste italiane per il sistema di prenotazione, avviato lo scorso 2 aprile, è possibile anche accedere al numero di prenotazioni effettuate in base ai quattro diversi criteri di accesso: Piattaforma online: 1.001.798; Call center: 130.319; Portalettere: 12.529; Postamat: 12.893 (dati sempre al 21 aprile).

Carretta (Azione): «Vittoria di trasparenza»

«Molto soddisfatto di questo primo risultato - commenta il consigliere Carretta, che da settimane chiedeva a Regione i dati aggiornati quotidianamente - Dispiace per il tempo che abbiamo perso e fa sorridere che solo ora che le vaccinazioni sembrano ingranare grazie al portale di Poste Italiane, Regione Lombardia trasmetta i dati. Ad ogni modo - prosegue Carretta - conta solo aver ottenuto finalmente una prima parte dei dati che chiedevamo da mesi. Adesso, visto che la piattaforma esiste, chiederò di completarla con gli ultimi dati mancanti come le categorie vaccinate suddivise in ogni Comune, la divisione comunale di prima e seconda dose effettuata e le tipologie di vaccini somministrate con le relative scorte in magazzino, come richiesto a più riprese anche dagli altri colleghi di opposizione. Resta il risultato, perché la battaglia per la trasparenza in questa Regione si può dire vinta, per ora».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento