menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavori in corso in via Sassi per la riqualfiicazione

I lavori in corso in via Sassi per la riqualfiicazione

Lecco, Brivio rivendica: «Parcheggi? Musica cambiata. Nessuno voleva abbattere l'olmo»

Il sindaco dedica un paragrafo della sua newsletter alla questione che ha infiammato l'opinione pubblica nelle ultime settimane, portando a un presidio presso lo spazio di via Sassi

«Va bene l’olmo, specie ora che è stato salvato e che nessuno in Comune si è mai sognato di abbattere, come pensano taluni esperti (veri, presunti, apprendisti) delle piante, che si sentono depositari unici della verità. Lo spunto mi torna utile per ricordare senza enfasi, ma dati alla mano, che in questo periodo la campagna “parcheggi” sta dando buoni frutti. È tema vecchio, anzi antico, e non c’è amministrazione del passato e del presente, qui e altrove, che non debba misurarsi con la questione».

Con queste parole il sindaco di Lecco Virginio Brivio ha rivendicato, attraverso la sua newsletter settimanale, il miglioramento della questione parcheggi in città, che ha portato all'accendersi di una feroce polemica sulla paventata possibilità di tagliare lo storico olmo. A darvi il via fu Buizza, storico agronomo lecchese, cui hanno fatto seguito una manifestazione e il lancio di una petizione.

L'olmo non verrà abbattuto, cambia il progetto: ecco il nuovo volto di Via Sassi 

Accuse che il sindaco Brivio rispedisce al mittente: «Allora cominciamo col dire che questa settimana con tenacia e coraggio si sono risolti il problema della Ventina di Pescarenico, che presto sarà aperto con orario esteso e con posti riservati ai residenti, quelli di via Adda e di via Parini, rinnovati nel look, ed è in dirittura d’arrivo l’apertura del Broletto Nord su via Grassi. Via Sassi ha recuperato la sua fisionomia progettuale nel contesto urbano della limitrofa stazione e perciò non è sterile ottimismo affermare che un bello strappo è stato consumato rispetto a situazioni che rischiavano di diventare croniche. Accanto agli aspetti strettamente legati ai posti auto, si è rafforzata una politica di vigilanza e di contrasto all’abusivismo che ci permette di dire che le lamentele sono legittime e anche comprensibili, ma quando diventano uno stucchevole refrain, tipo colonna sonora dell’estate, allora ci permettiamo di affermare che la musica è cambiata!».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento