rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Il progetto / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via Frazione Parè

I ritocchi al parco della Rocca di Parè costano centomila euro

Redatto il progetto, che ha già l'"ok" dell'amministrazione guidata dal sindaco Antonio Rusconi

L'idea in grande del Comune di Valmadrera è quella di rivoluzionare tutta la zona della Rocca di Parè. Un progetto da due milioni di euro, così venne reso noto lo scorso San Valentino, da finanziare con i soldi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). L'area è tra quelle maggiormente toccate dalla Giunta Rusconi: va verso la conclusione la prima stagione della Zona a traffico limitato, intanto prosegue l'iter per aprire il cantiere della passerella a sbalzo sul lago, tra le priorità dichiarate dalla maggioranza. E poi, appunto, c'è una zona boschiva da tutelare e sistemare.

L’amministrazione, “nel quadro di interventi di valorizzazione del territorio”, ha deciso di mettere in atto “interventi anche relativamente al Parco della Rocca, che ha un alto valore sia a livello storico sia sotto il profilo botanico per la presenza di specie protette e tutelate”. Inoltre, “la sua ubicazione e la morfologia territoriale innalzano il valore paesaggistico del bene”. Nel corso di diversi incontri sostenuti con la Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino è emersa “la possibilità di un intervento presso il Parco, avente finalità di miglioramento forestale,” che si porta dietro vari obiettivi: “Rigenerare e riqualificare l'area, elevandone gli standard di gestione, manutenzione, sicurezza e accoglienza, nonché ad assicurarne la migliore conservazione nel tempo, in un'ottica di sostenibilità e resilienza; migliorare la qualità paesaggistica mediante la pulizia di infestanti e la manutenzione delle specie di maggior pregio quali i castani secolari; migliorare la qualità della vita  dei cittadini che potranno usufruire del bene ogni giorno, e a creare nuovi poli e modalità di fruizione culturale e turistica in appoggio alle Associazioni del territorio, contribuendo a generare positive ricadute sullo sviluppo economico del territorio stesso e sull'occupazione, con particolare riguardo per quella giovanile che potrà essere coinvolta in diverse attività anche culturali; contribuire al rafforzamento dei valori ambientali”.

Parco della Rocca di Parè: 100mila euro per sistemarlo 

Pertanto la stessa Comunità Montana, con fondi propri, ha conferito a Massimo Divitini l'incarico per il servizio di progettazione definitivo ed esecutivo, chiamato “Lavori di miglioramento forestale nell’ambito della proprietà del Comune di Valmadrera (LC) – Rocca di San Dionigi”. Il progetto redatto, la cui realizzazione non sarà comunque a carico della Comunità Montana, prevede un computo metrico estimativo di 70.167,44 euro, per un totale di quadro economico di 100mila euro, sul quale l'Amministrazione comunale ha espresso il proprio parere favorevole.

Il piano B prevedeva la non realizzazione di alcune opere edili relative ai muretti e ai camminamenti: In questo modo il computo metrico delle opere scende a 45.184,08, mentre il quadro economico cala fino a toccare i 65mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ritocchi al parco della Rocca di Parè costano centomila euro

LeccoToday è in caricamento