rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Lo scontro / Centro storico / Piazza Armando Diaz

I soldi alle Paritarie fanno discutere: botta e risposta Piazza-Anghileri

L'associazione parlerà in una conferenza stampa fissata per venerdì pomeriggio

Il "caso" delle Scuole Paritarie continua a tenere banco a Lecco. Il Comune è intenzionato a rinnovare la convenzione da 7 milioni annui per il prossimo lustro, una mossa che ha scatenato anche la reazione delle minoranze. A queste si allinea anche Mauro Piazza, consigliere regionale leghista che ha definito “fake news” le novità diffuse “dalla maggioranza del sindaco”. Il suo obiettivo è Alberto Anghileri, consigliere in forza a Con la sinistra Cambia Lecco: “Evidentemente è più forte di lui. Anghileri diffonde fake news per spaventare le famiglie lecchesi”, affonda Piazza in merito al “presunto taglio regionale relativo alle risorse finanziarie destinate alle scuole dell’infanzia paritarie lombarde. Rimango basito dal fatto che Anghileri non conosca quanto successo il 17 maggio scorso, quando il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato un ordine del giorno, di cui sono firmatario, con il quale si confermano nel prossimo assestamento di bilancio, previsto per il 24 luglio, ulteriori 4 milioni di euro destinati a sostegno delle scuole dell’infanzia autonome non statale e non comunali per il periodo di programmazione scolastica 2022/2023”.

“Il valore complessivo, così facendo, sarà quindi di 8 milioni di euro - ribadisce Piazza -. Le palesi difficoltà della giunta lecchese a far fronte alle legittime sollecitazioni dell’associazione delle Scuole Paritarie della città, non possono ovviamente essere camuffate da omissioni o ridimensionamenti delle risorse da parte di Regione Lombardia. Forse gli esponenti dei partiti della maggioranza di Gattinoni, eletti in Consiglio regionale, non lo informano oppure l’ultima moda della sinistra lecchese è quella di diffondere sinistre fake news per danneggiare quello che rappresenta il 70% dell'intera offerta formativa”.

Anghileri: “Si è perso un pezzo”

Non si è fatta attendere troppo la risposta dello stesso Anghileri: “Il consigliere regionale Piazza, evidentemente distratto dalla sua principale attività, il cambio di casacca o di partito che dir si voglia, non si è accorto che nelle "Linee d'indirizzo per l'assegnazione dei contributi regionali per il periodo di programmazione 2022/2023 alle scuole dell'infanzia autonoma non statali e non comunali" reca per il 2022 uno stanziamento dimezzato rispetto al triennio passato (4 milioni anziché 8 milioni di euro annui). Questi sono i fatti, altro che fake news. Inoltre è stato approvato un ordine del giorno, ma, come il leghista Piazza dovrebbe sapere, le linee di indirizzo sono vincolanti, gli ordini del giorno invece... Quanto alle notizie false, certamente lui è un esperto: è da poco approdato in un partito il cui segretario detiene il record mondiale di fake o, come si dice a Lecco, di "balle colossali"”.

Nel frattempo l'associazione delle Scuole Paritarie di Lecco ha organizzato una conferenza stampa per il pomeriggio di venerdì, durante la quale esporrà nei dettagli la propria posizione sul delicato tema.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I soldi alle Paritarie fanno discutere: botta e risposta Piazza-Anghileri

LeccoToday è in caricamento