rotate-mobile
Progetto approvato / Acquate - Malnago - Falghera - Deviscio / Via Privata Ca' Bagaglio

La passerella di via Ca' Bagaglio è da rifare: progetto già approvato

Il breve tratto pedonale è molto frequentato per chi deve raggiungere i cimiteri e gli orti comunali

La passerella di via Ca' Bagaglio verrà demolita e rifatta da capo. È stato approvato dalla giunta comunale di Lecco il progetto di fattibilità tecnico-economica redatto dalla Scola Ingegneria Srl per il rifacimento totale del manufatto che collega pedonalmente agli orti comunali e ai cimiteri di Castello e Acquate: un investimento da 94mila euro per le casse comunali. I sopralluoghi svolti dai professionisti “hanno messo in evidenza uno stato di conservazione della passerella, sia per le travi portanti sia per le voltine in mattoni, pessimo a tal punto da ritenere necessario, soprattutto per le voltine, un urgente intervento di rinforzo e a breve prospettiva di integrale rifacimento”, si legge nella relazione consegnata al Comune in merito allo stato di salute del ponticello, costruito verosimilmente all'inizio del secolo scorso.

La nuova passerella di via Ca' Bagaglio

Attualmente la struttura presente delle spalle in muratura con fondazione parzialmente scalzate, le travi portanti in acciaio fortemente ammalorate, la voltina ad arco in muratura di mattoni in situazione precaria e il divaricamento delle due travi portanti e loro reciproco allontanamento. In diverse zone i giunti di malta dei mattoni delle voltine sono completamente polverizzati con alcuni mattoni prossimi al distacco e, sempre relativamente allo stato di salute delle due travi portanti, è stato notata la presenza di due barre che contrastano il divaricamento delle travi, poste sotto la metà passerella verso la sponda destra, mentre sono assenti sulla metà sinistra dove si è avvenuta la maggiore apertura con rotazione delle due travi portanti. Dopo aver preso in esame la possibilità di eseguire un intervento di manutenzione sul manufatto, i professionisti hanno proposto “un intervento di rifacimento integrale”, anche tenendo conto del fatto che la larghezza di 1,30 metri “non è conforme alla normativa di eliminazione delle barriere architettoniche”.

ponte via ca' bagaglio 2

Il progetto prevede di realizzare, nella stessa posizione, una passerella di larghezza netta di 1,50 m con struttura metallica in semplice appoggio sulle spalle esistenti, quest’ultime da rinforzare. Il piano di calpestio è previsto in calcestruzzo a finitura pettinata antiscivolo: dovrà essere posta particolare attenzione alla definizione della classe del calcestruzzo da impiegare in relazione alle operazioni manutentive invernali (salatura dei piani viari). “Dal punto di vista idraulico l’intervento non costituisce modifica alla sezione di passaggio e rispetta il battente idraulico della passerella esistente”, si legge.

L’intervento prevede la costruzione della passerella formata da tre travi metalliche in acciaio corten con soprastante solettina in calcestruzzo e parapetti con elementi tubolari saldati a sezione quadrata in acciaio corten, il medesimo materiale utilizzato per le passerelle abbattute e ricostruite su Gerenzone e Caldone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La passerella di via Ca' Bagaglio è da rifare: progetto già approvato

LeccoToday è in caricamento