rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Inaugurazione / Castello / Via Galandra

Passerelle inaugurate, riecco il passaggio su Caldone e Gerenzone: “Tempi rispettati”

Mauro Gattioni e Maria Sacchi hanno tagliato il nastro delle nuove infrastrutture: “Abbattute le barriere architettoniche”. Poi, il trekking urbano

Ultimo step, le passerelle di Lecco sono state riconsegnate alla sua cittadinanza. Nel tardo pomeriggio di venerdì 27 maggio si è tenuto l'annunciato trekking urbano organizzato dal Comune di Lecco insieme al "Medardo Rosso", evento messo in piedi per parlare delle due nuove strutture che permettono di scavalcare Gerenzone, in via Galandra, e Caldone, in via Carlo Porta. “Si tratta di due cose apparentemente piccole, ma di queste ci si accorge quando mancano - ha spiegato il sindaco Mauro Gattinoni poco prima del taglio del nastro -. Oggi facciamo una cosa molto semplice: un minuto di festa, uno di spiegazione e poi capiamo come sono state inserite nel contesto urbano”.

inaugurazione passerella gerenzone 27 maggio 20221-2
Gli studenti del "Medardo Rosso"

La regista è stata l'assessore Maria Sacchi, che a novembre 2020 ha ricevuto la perizia che richiedeva la chiusura delle due infrastrutture: “I tempi sono stati rispettati ampiamente tra allora e maggio 2022. Oggi restituiamo un passaggio fondamentale ai lecchesi, personalmente la utilizzavo per raggiungere il liceo Scientifico ai tempi delle superiori. La passerella di via Porta ha una forma diversa e, come questa, ha visto l’abbattimento delle barriere architettoniche. La struttura è più funzionale, tutta l’amministrazione è contenta di aver rispettato i tempi”. Entrambe sono state realizzate in acciaio corten, “che avrà dei costi manutenzione contenuti”, e legno di larice grazie alla consulenza dell'architetto Lorenzo Loglio e del geometra Matteo Spandrio. Prima di partire con la passeggiata i bambini presenti hanno scoperto la targa che riporta la data dell'inaugurazione.

inaugurazione passerella gerenzone 27 maggio 20226 Architetto Lorenzo Loglio geometra Matteo Spandrio-2
Sacchi con Loglio, a sinistra, e Spandrio

Passerelle di Lecco: storia dei lavori

Per motivi organizzativi l’inaugurazione con il trekking urbano da via Galandra a via Porta era stata rinviata dal 18 maggio a oggi, con le stesse modalità previste in origine. Era stata coonfermata, invece, la riapertura delle stesse prevista per sabato 19 maggio. “Avevamo indicato il termine lavori nel 15 maggio, termine che è stato ampiamente rispettato dall’impresa Quadrio Costruzioni, tanto che già la settimana del 19 aprile sono state effettuate le prove di carico - premette l'assessore ai lavori pubblici Maria Sacchi -. Abbiamo atteso che Enel rimuovesse i vecchi cavidotti della corrente, ora integrati nella passerella per poter adempiere alle formalità amministrative necessarie alla chiusura dell’opera. Il 20 maggio queste due importanti vie di passaggio vengono restituite alla città completamente riqualificate, sicure e più resistenti grazie alla scelta dei materiali”.

2205_passerelle_illuminate (2)

L'assessore a suo tempo ha specificato che si tratta di “un intervento che integra diversi aspetti: l’utilizzo del corten, acciaio resistente alla corrosione e tensione, per avere costi di manutenzione minori nel tempo, un progetto illuminotecnico per la fruizione anche in ore serali, il completo abbattimento delle barriere architettoniche, che rende le due nuove passerelle fruibili da persone con disabilità o fragilità, biciclette, genitori e nonni con passeggini. Una parola in più su via Carlo Porta che, grazie all’abbattimento del muro e all’allargamento della via, diventa uno spazio in cui stare, rispetto al precedente mero passaggio. Un luogo da vivere lungo l’asta del Caldone, a due passi da Villa Manzoni. Ringrazio i miei tecnici e il progettista, architetto Lorenzo Loglio, che ha saputo concretizzare le richieste avanzate, rendendo ora realtà condivisa da tutti l’idea di due aree che potessero coniugare bellezza a funzionalità e fruibilità per tutti”.

2205_passerelle_illuminate (4)-2

Passerelle di Lecco: i lavori

Per mesi sono andati avanti i lavori su Caldone e Gerenzone: sui due corsi d'acqua sono ‘nate’ due nuove passerelle pedonali, che hanno preso il posto di quelle chiuse dal 24 novembre 2020 per il rischio crollo. Un processo lungo, che ha inevitabilmente creato disagi alla cittadinanza e, in particolar modo, all'attività commerciale che si affaccia sul corso d'acqua che scorre parallelamente a via Carlo Porta, letteralmente ‘avvolta’ dall'area del cantiere messa in piedi il 2 novembre 2021. In via Galandra, sul Gerenzone, i lavori sono invece iniziati un paio di settimane dopo, il 15 novembre. 

passerella via carlo porta 16 maggio 20221-2
Il cantiere di via Carlo Porta BONACINA/LECCOTODAY

Passerelle in via Carlo Porta e via Galandra: lavori conclusi

Le opere sono state affidate dal Comune all'impresa appaltatrice Quadrio Gaetano Costruzioni di Morbegno (Sondrio); come riportato dalla determina dello scorso 23 marzo, è stato autorizzato il subappalto alla Romeri Metalcostruzioni di Castione Andevenno (Sondrio) per quanto riguarda la realizzazione e posa della carpenteria metallica che forma le passerelle, per una cifra pari a 81mila euro più Iva. A fine aprile la Giunta comunale ha approvato l'incremento dell'impegno di spesa per altri 23.042,87 euro, che comprende alcune variazioni rispetto al progetto originale e ha portato la spesa totale intorno ai 633mila euro, di cui 200mila coperti da Regione Lombardia.

passerelle caldone lecco 29 marzo 20226-2
L'anima della passerella sul Caldone BONACINA/LECCOTODAY

Ben visibile quanto fatto sul Caldone, dove nelle scorse settimane era stato posato il manufatto metallico che sovrasta il corso d'acqua, in acciaio Corten, e, in precedenza, è stata realizzata la base in cemento del camminamento, dove saranno posati i listelli di legno. Lavori del tutto simili a quelli che sono in corso di svolgimento sopra il Gerenzone. Tagliato anche l'ippocastano di via Carlo Porta, con le critiche del caso.

passerella via carlo porta 16 maggio 20221-2
La nuova passerella sul Caldone BONACINA/LECCOTODAY

“Riformulato il calendario”

“Inizialmente l'avvio dei lavori era previsto, nell'ordine, in via Galandra e successivamente in via Porta, ma per via di un cantiere privato già allestito nei pressi della prima, abbiamo preferito riformulare in questo modo il cronoprogramma degli interventi. La conclusione dei lavori è attesa per il mese di maggio, quando, con la bella stagione, questi due passaggi saranno di nuovo a disposizione della collettività”, ha spiegato a suo tempo l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Lecco Maria Sacchi.

2110_carlo_porta-2 La mappa dell'area di intervento in via Carlo Porta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passerelle inaugurate, riecco il passaggio su Caldone e Gerenzone: “Tempi rispettati”

LeccoToday è in caricamento