rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Notizie Centro storico / Piazza Giuseppe Garibaldi

Raccolta firme per una sanità territoriale "adeguata alle esigenze dei cittadini"

Per una settimana il Pd lecchese promuove la mobilitazione del Pd Lombardo "Sos medici di base" con banchetti su tutto il territorio

Il Pd lecchese promuove la mobilitazione del Pd Lombardo "Sos medici di base" con banchetti su tutto il territorio e molti volontari impegnati nella raccolta firme per tutta la settimana.

"Richiamiamo l'attenzione di tutti i cittadini su un tema così importante - afferma Manuel Tropenscovino, segretario provinciale Pd - raccoglieremo le firme per chiedere alla Regione di garantire una sanità territoriale adeguata alle esigenze della popolazione. In molti Comuni e territori lombardi mancano all'appello Medici di Base e Pediatri di libera scelta, causando molto disagio a tutta la cittadinanza e in particolare alle fasce più fragili, se abbiamo imparato qualcosa dalla pandemia è che non possiamo più permetterci questa situazione, anche nella nostra provincia. È un'emergenza che nasce da lontano e che il Pd regionale denuncia da anni, mentre la Lega, che governa da più di 20 anni la Lombardia, ha dapprima sostenuto che i 'medici di base erano superati' e ora, con grande demagogia, sostiene che la responsabilità politica è a carico dello Stato. Nemmeno un mese fa l'assessore Moratti dichiarava che non esiste un problema di carenza di medici di medicina generale, ma è solo un problema di organizzazione".

Le richieste del Pd

Con questa mobilitazione il Partito Democratico chiede che:

  • vengano messi in campo più incentivi per invogliare i medici a insediarsi negli ambiti carenti, dando ambulatori gratuiti e aiuti (bonus) per il personale infermieristico e di segreteria.
  • le borse di studio vengano aumentate ed equiparate a quelle delle specializzazioni ospedaliere e che vengano programmate per tempo le sostituzioni
  • i Medici di Base mancanti, In situazioni di grave emergenza, possano essere sostituiti in tutto e per tutto da altri professionisti che, pur non avendo la specializzazione, hanno pero? maturato una significativa esperienza (ad esempio in ospedale o con le Usca).
  • vengano semplificate le procedure di "scelta e revoca" del Medico di Base.
  • Si riducano gli adempimenti burocratico-amministrativi a carico dei Medici di Base e di Pediatri di libera scelta.

Pietro Radaelli nuovo segretario provinciale dei giovani Dem

"Sono tutte azioni che si possono fare subito e che sarebbero un primo passo importante: innanzitutto per tamponare l'emergenza, in attesa che gli interventi strutturali portino i loro frutti, comunque in tempi medio-lunghi. Serve una risposta ora - conclude il segretario Pd - perché la sanità territoriale, pubblica, garantita e accessibile a tutti torni una delle priorità anche della giunta regionale".

È possibile  aderire alla mobilitazione  firmando online al link oppure presso uno dei seguenti banchetti:

Barzanò 2 Aprile Mercato 8.30-12.30   
Lecco 2 Aprile P.Zza Garibaldi  9-12.30   
Bellano 2 Aprile Piazza Grossi 9-12.30   
Olgiate Molgora 7 Aprile Mercato 9.00-12.30   
Oggiono 8 Aprile Mercato 9-12.30
Merate 9 Aprile Piazza Prinetti 9-12.30

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta firme per una sanità territoriale "adeguata alle esigenze dei cittadini"

LeccoToday è in caricamento