menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La petizione lanciata su internet

La petizione lanciata su internet

Le nuove righe dei parcheggi in centro non piacciono: via alla petizione online

Il lecchese Pietro Galli ha lanciato, su change.org, una raccolta firme per procedere con l'eliminazione dei nuovi tracciati

No, decisamente i nuovi parcheggi tracciati in centro città non piacciono alla cittadinanza lecchese. La polemica è esplosa in maniera fragorosa negli ultimi due giorni e non è stata smorzata dalla risposta, anche piccata, che l'assessore Corrado Valsecchi, responsabile del provvedimento, ha concesso sulle pagine di LeccoToday. In questi giorni sta proseguendo la tracciatura delle linee di delimitazione: nella mattinata odierna gli operai hanno lavorato in via Mascari, interdetta alla sosta veicolare dalle otto fino al termine dell'operazione.

Tracciati i parcheggi in via Cavour, Valsecchi: «Abbiamo ascoltato le richieste dei cittadini, polemiche inutili»

E' notizia odierna l'apertura di una raccolta firme online, effettuata da Pietro Galli sul sito specializzato change.org e diretta al Comune di Lecco. "Nella ZTL della città di Lecco, in pieno centro storico, su strade pavimentate con pavè e pietre, sono state disegnate per terra delle bruttissime strisce bianche per delimitare le aree parcheggio per i residenti. Sono un obbrobrio a vedersi e non sono necessarie, poichè bastava quello che c'era fino a ieri, la segnaletica verticale! Numerosissimi cittadini e commercianti si stanno lamentando sui social e per strada della bruttura di questa scelta, che deturpa il centro storico. Cancelliamo le righe bianche e impediamo che ne vengano dipinte di nuove, lasciamo solo la segnaletica verticale e la segnaletica orizzontale gialla solo per i parcheggi riservati ai disabilli! Firma anche tu la petizione!", si legge nel testo.

In questo momento sono 92, su un minimo di duecento, le persone che hanno deciso di sottoscrivere la raccolta firme lanciata sul portale online.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento